Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Quì: solo! di Sir Jo (Sergio Formiggini)


13
postato da , il
Sagea cara, il destino è un modo per descrivere ciò che accadrà! Esso non esiste come entità. Però è pur vero che le cose non vanno sempre come si vorrebbe. Per colpa propria, per colpa degli altri, per casi malaugurati.

Il poter scegliere è l'unica cosa che ci dà la possibilità di affrancarci dal credere fermamente che il destino faccia ciò che vuole ... E noi lo facciamo, come tutto ciò che vuole vivere: scegliendo vie e cammini!
12
postato da , il
lo dico sempre con immenso rispetto per ogni pensiero distante anniluce dal mio....e magari sbaglio io neh!!!! :)
11
postato da , il
figuriamoci di nuovo con sto destino......il destino che decide chi o cosa per noi???? dovrei lasciar perdere ormai ma dinanzi a certe pazzesche convinzioni non so se ammirarne la fermezza o ribellarmi con tutto il mio essere che è libero rispetto a certe posizioni....lo dico senza presunzione.
10
postato da , il
Appunto Giuseppe. Scegliere è guardare tra le proposte e trovare quella giusta. Fermo restando, poi, che la bizzarria della vita sta nei tiri molto mancini del destino. Ma riflettere e scegliere e credere di scegliere è l'unica possibilità che abbiamo per non diventare completamente nichilisti ... e non attendere più nulla ...
9
postato da , il
... Ma poi, nel bene o nel male, arriva il destino...  e ti accorgi che lo scegliere era solo un'illusione, e quella fase solo un'occasione di riposo e di meditazione ma nulla di più.
In queste occasioni bisognerebbe porsi la domanda: dove mi vuole il mio destino? E incamminarsi su quella via, risparmiandosi così tante e tante delusioni.
Trovare la risposta esatta sembra difficile, ma non lo è. Spesso la via la si vede con chiarezza,, ma si recalcitra dal percorrerla.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti