Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Non è possibile che crei poesia chi non è..." di Platone


6
postato da , il
I cinque punti erano solo esemplificativi. Il problema però è sempre identico: i fischi che vengono scambiati per fiaschi, e viceversa, in una sorta di perverso meccanismo allucinatorio. Quando a ciò si aggiungono le frasi criptiche, i desideri di rivalsa, gli orgogli e superbie personali, la noia, che induce spesso a parlare "a schiovere", come suol dirsi a Napoli,  la depressione inguaribile, l'esibizionismo dialettico, e, perché no, i tentativi affannosi di improbabili proselitismi e conversioni, la circostanza che si parla, si parla, e ciascuno, come un uccello che ripete sempre lo stesso verso, dice la sua senza neanche impiparsene di almeno stare a sentire le idee altrui, quasi che il dialogo si converta in una vetrina di esposizione per articoli a prezzo fisso "prendere o lasciare"... e ancora, i voti dati per pura simpatia o antipatia, le facce di cu*lo, i santi, i demoni e le male parole che perdono tempo, ebbene a questo punto la vita di network per una qualsiasi persona dotata di media intelligenza e sanità mentale diviene fatica non da poco, direi quasi esasperazione esistenziale, minaccia che incombe quotidianamente non sulla felicità o sulla gioia, ma che dico, addirittura sulla serenità di cui può godere anche un carcerato... e questo a qualsiasi orario, non essendo escluse addirittura le tempeste notturne, domenicali e delle feste comandate...
E poi: i pazzoidi "rattosi", dove li mettiamo? Meriterebbero un capitolo a parte ...
Che vita, ragazzi !!!!!
E che cazspita !!!!!!!!!!!!!
5
postato da , il
Freda...la tua analisi del sito..potrebbe essere anche accettabile...anche perchè..spesso mi accorgo che lo stesso si pone come un microcosmo..una specie...di piccolo villaggio virtuale, ma c'è un ma....anzi un grande...ma...gli occhi con cui si guarda...il tutto.....ti assicuro....che...prendere tutto...come fosse un vento leggero...ti fa sorridere .....qui niente è reale...o meglio è una pervanza di realtà...detto questo....antipatie....presunti amori....simpatie....sono tutti una bella invenzione...del mondo virtuale...comprese le gelosie.....considerandole come tali...risultano molto sopportabili...ed anche piacevoli....infatti io sorrido molto...di questo microcosmo...la mia vita reale è altrove.....quanto alla follia....credo....che un pò appartenga a tutti...o meglio...ai nostri occhi spesso....qualsiasi comportamento diverso dal nostro...assurge a follia....sarebbe...meglio astenersi..dall'avere come metro di giudizio se stessi...spesso non conviene...io evito sempre di farlo....considerato che io non sono immune dalla stessa:)....detto questo....io aggiungerei almeno altri 5 o sei punti a quelli elencati..non mi sembrano esaustivi...il tutto con simpatia:)
4
postato da , il
Questo commento, Dario, me lo aspettavo. Pura precognizione.
3
postato da , il
Vedi Flavia, i mali di questo sito sono essenzialmente i seguenti:
1) la scarsa levatura culturale dei più, che li conduce spesso a prendere fischi per fiaschi:
2) lo scarso equilibrio dei più, che li conduce spesso a prendere fischi per fiaschi;
3) la superficialità dei più, che li conduce spesso a prendere fischi per fiaschi;
4) le problematiche psicologiche dei più, che li conducono spesso a prendere fischi per fiaschi;
5) una scarsa attitudine alla riflessione dei più, che li conduce spesso a prendere fischi per fiaschi.
In tutta sincerità, non saprei in quale categoria porti. Forse (ma solo a sprazzi) nella categoria di cui al numero 3, senza dubbio la più simpatica e sbarazzina... ma ciò non esclude che hai preso fischi per fiaschi.   : )
Ma tento, come al solito, di essere chiaro, in modo che non rimanga alcun enigma per alcuno.
Le parole "Più tempo passa, più mi accorgo che frequentano questo sito diverse persone non del tutto sane di mente. Il fenomeno non è di modeste dimensioni, e riguarda persone a dir poco insospettabili.", che ho scritto sulla mia bacheca, non erano assolutamente volte a te, nè a misurare il senno di alcuno col metro del mio Dio (ma vogliamo scherzare?? Ciascuno è liberissimo di avere o non avere il Dio che vuole, mica il Padre Eterno mi paga a provvigione!), bensì a constatare l'esistenza delle 5 categorie cui più sopra mi sono riferito.
Perché qui prendere fischi per fiaschi è un attimo... In una virtualità vissuta da taluni (per propria turba mentale) come reale, si fanno e si disfano edifici interi di assurdità interpretative delle parole altrui, sino a giungere a sospetti sfrenati, amori (platonici) ritenuti e mai neanche sognati, gruppi e gruppuscoli di tendenza seria, faceta o sibillina, e l'elenco potrebbe continuare all'infinito.
Non misuro il senno degli altri col metro di Dio, ma con l'ordinaria percezione che qualsiasi persona sana ha della follia altrui, quando si sente accusata di cose che non sono nè in cielo nè in terra.
Orbene, Flavia: con quanto ho scritto sulla mia bacheca, Dio non c'entra niente, nè c'entri niente tu. Credi o non credere nel dio o Dio che vuoi, nulla me ne cale.
Tengo però a precisare di aver scritto un fischio e non un fiasco. Per ora. Potrà poi darsi che al fischio, come in ogni tric-trac che si rispetti, segua anche la "botta". Quando ciò accadrà, TUTTO sarà manifesto, e TUTTO potrà essere gridato sui tetti.
Così piace a me. 
Buona giornata.   : ))))))))))))))))))))))))))
2
postato da , il
Vedi che collimiamo? Non bisogna collidere.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti