Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Non so se ti ho amata tanto o poco, nel modo..." di Paul Mehis


32
postato da , il
Ciao Giulio, premetto che della tua metafora non ho capito un ca**o! :)
comunque non mi sento appollaiato, al massimo radicato ad alcuni miei "pensieri", ma non per partito preso, ma dopo anni di domande a me stesso che mi hanno portato a ciò che sono.
31
postato da , il
Ciao Giulio, bentornato.  : )))))))
30
postato da , il
OHH  , Finalmente libero !!!   O in gabbia ?
Ciao ragazzi.
29
postato da , il
Nel mio commento ho definito sano un amore che non porta rancore anche quando è finito.
L'odio mi fa pensare a un amore non amore, un amore possessivo.

Non posso possedere ciò che voglio, tu mi impedisci di avere ciò che mi piace, perciò ti odio.

La frase di Paul invece parla di tutt'altro amore, quello che dà senza pretendere niente.
28
postato da , il
No, non sono appollaiato, penso.

E ti ripeto che è vero che si può odiare, io odio la violenza ed i violenti, odio chi fa del male. Ma non ho mai dovuto odiare chi ho amato. Ho provato rabbia quando sono finite belle storie, ho provato rabbia quando sono stato lasciato per un altro ... Eccolo l'odio, lì ho odiato per un pò il malcapitato che mi aveva tolto l'amore ... ma solo per un pò  .... :)

Esatto non mi è facile amare una persona sconosciuta, ma non mi è difficile odiare uno che non conosco per niente!!!  Che strano!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti