Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La differenza tra un amico ed un nemico!? L..." di Andrea Matacchiera


3
postato da , il
Per lealtà e perchè a volte due menti opposte si capiscono e conoscono meglio di due menti affini.
2
postato da , il
La frase ha un suo impatto, ma va letta tra le righe. Ci vuole interpretazione.
Generalmente quando si ha un problema ci si rivolge ad un amico per cercare un appoggio, anche quando si ha torto e l'amico lo sa. Le persone a noi vicine cercheranno di rinquorarci senza capire il problema ma propinando inutili frasi fatte per tirarci su il morale. Un nemico, per LEALTà e sadismo allo stesso tempo, non si farà scrupoli a dirti la realtà delle cose ed è proprio da quelle che bisogna trarre un insegnamento. Nessuno vuole amici che fanno gli str***i buttandoti in faccia la cruda realtà.
Ti faccio un banale esempio, giusto per farti capire una situazione tipo:
Prendi un brutto voto a scuola, un 3 in matematica. Il tuo fedele compagno di banco, dispiaciuto per te cercerà di dirti che può succedere e il prossimo compito andrà bene; ma lui sa meglio di te che sei una capra e non capisci nemmeno le equazioni di primo grado. Quando torni a casa, tua mamma o papa che sia,  si inc****à come una bestia per il 3 e perchè dovrà mandarti a ripetizioni per recuperare, sottolineando che ha un figlio somaro.
Ovviamente l'esempio prendilo con le pinze...
1
postato da , il
Dio...riduci l'amicizia alla pietà e alla compassione. Ho già conosciuto chi ha ridotto cosí l'amore, ma facendolo con l'amicizia togli proprio ogni via di scampo! Hai scarnoficato ogni cosa....
Come si fa a sopportare qlcn k ti compatisce?

In ogni caso, il nemico è capace, ma per xkè dovrebbe volerlo?

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti