Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 135473


9
postato da , il
io penso, per essere furbi, bisogna di essere intelligenti, se no, invece é furbo é grullo:-)))
un caro saluto Vincenzo!!!
8
postato da , il
Gia definirsi intelligenti, secondo me non è da intelligenti....comunque penso che per quanto si dica che l'intelligenza si puo sviluppare,io penso che sia piuttosto ''innata'' o sbaglio?
7
postato da , il
Ciao Dario, ***** naturalmente, al tuo pensiero.
6
postato da , il
Anche per un altro verso Klara ha ragione: è vero, "l'intelligenza è un dono".
Ed è un dono che TUTTI hanno ricevuto, sotto gli aspetti più diversi.
Ho conosciuto una persona che non capiva un accidente di matematica (ma che dico, matematica... di aritmetica!!) ma era capace, già a 5 o 6 anni di età, di risolvere i rebus più difficili de La settimana enigmistica. Il genio spesso presenta, insieme ai suoi picchi, lacune altrettanto stupefacenti...
E che dire di Ligabue, il paz*zoide ai limiti della dem-enza che ci ha lasciato quadri che sono autentici capolavori?
L'intelligenza ha le forme più svariate. Ma ognuno dovrebbe avere il coraggio e la dig*nità di seguire la sua stella, anzichè arrischiarsi (con scarso costrutto) nella sfera delle stelle altrui.
Invece oggi il mondo è pieno di gente che per vocazione vorrebbe e potrebbe fare qualcosa di buono, ma è costretta a fare tutt'altro, solo perché ci sono netturbini, infermieri, ign*oranti e... mer*daiuoli vari che, avendo la vocazione all'intra*llazzo, riescono ad apparire ciò che non sono, e a sopravanzare gli altri che più meriterebbero.
Ecco: la vocazione all'intra*llazzo. Anche questa è intelligenza. Anche Satana è intelligente...
Domineranno sempre, i "furbi"?
No, anche questo finirà: tranquilla Klara, ogni moda, ogni fase storica, anzi, ogni... preistoria ha il suo capolinea.
5
postato da , il
Studère, studère, post mo*rtem quid valère??
Io però sono d'accordo con Klara.
E la sua massima la imprimerei a lettere di fuoco sulle porte delle Università; e talora (sempre a fuoco) sulla fronte (e anche sulle natiche) di tanti presunti dotti, medici e sapienti: "studiando non diventa intelligente".
Perdindirindina !!!!
Eh, sì, Klara, "(...) quanti pessimi laureati ci sono in ogni campo"...
Dovremmo rifondare ciò che resta della nostra nazione a partire dalla chiarezza, dalla concretezza e dalla verità, e non dalle chiacchiere a vanvera e dalle nebbie dell'Acheronte.
(Mah... Post mo*rtem, quid valère???)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti