Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Bisognerebbe contare fino a mille, mettere in..." di Silvana Stremiz

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

41
postato da , il
"E non cancello, e non rinnego. e io mi salvo sempre e potrei scrivere settimane senza stancarmi"... ho sentito un coro dopo la sua frase che diceva: "e sti ca+zzi!:).. io invece scrivo quanto voglio rinnego ciò che voglio, se lo voglio.. oppure non rinnego nulla, me ne dimentico, che è un processo più breve e non richiede sforzi... si tenga la sua coerenza glie la lascio a lei e ai suoi cari (i suoi cari, quelli della sua pasta intendo sce*mo).
Bastano questo poche righe per prendere atto del tizio con cui sto interagendo...un ambizioso, come ce ne sono tanti..già questo basta a non avere la mia considerazione, che a lei non farà di certo effetto... visto il peso di uomo che è :)))).
Le rammento ciò che le ho appena scritto: buf*fone lei, ma più buffo*ne chi la segue.

Di nuovo.
40
postato da , il
Inoltre io non ho costruito la mia vita nei libri fino a privarmi di idee proprie, lei parla con le parole degli altri, e le soddisfa basandole su logiche storiche. Lei è un buff+one, ma è più buff+one chi la segue. Parli con me non parli per farsi sentire... usando caratteri grandi...non è questo il modo per elevarsi. Ma le dirò, per me, più è grande più è piccolo. Addio sign, terra terra.
:).
39
postato da , il
Lei mi mette su un piedistallo per poi tirarmi addosso dei pomodori..o dei polli!. Lei è un vil*e, non mi sbagliavo..non faccia esempi sugli altri per sentirsi più dotato buff*one. Ho espresso i miei pensieri, e l'infinito non è elevazione, semmai è lontananza.,. buff*one un'altra volta. Non si può fermare un treno con le mani dice il fanatico filosofo... ma chi vuole fermare nulla.. io le ho suggerito dove metterselo, mica dove fermarlo. Il giusto significato delle parole? ah bhè se lei e i suoi scagnozzi della sua stessa razza decidono che non sia giusto un logica che non vi appartiene.. allora, mi inventerò qualcos''altro così vi farò contenti assecondando quello che per voi è giusto o sbagliato.... buf*fo*ne ancora. Sign, terra terra io non ho spiegato con poche righe la storia ne tanto meno l'ho liquidata, per quanto mi riguarda si liquida da sola.. e si sa che il liquido poi diventa solido...una bella me*r+da solida. Io non ho bisogno di sapere la storia per inventarmene un'altra..io vado avanti con le mie idee e  non ho bisogno di leggere un libro di filosofia per apprendere che l'uomo è ancora più scimmia di una scimmia e che oramai non c'è rimasto più niente da fare, l'avevo già compreso ancor prima di quel dottore che mi tagliava il cordone ombelicale. Io metto in dubbio tutto.. perchè tutto si può mettere in discussione.. ecco perchè a differenza sua non mi fermo mai su basi solide, cioè, sulla sua mer+da solida... buff+on+ne. Mi creda, non ho bisogno delle sue parole....che devo fare se l'uomo mi debilita.  Arrivederci buf*fo*ne.
38
postato da , il
E poi il suo commento demenziale del: io mi chiamo tizio e tu ti chiami punto interrogativo..e possono vederlo tutti chi è vile o meno, indica una propensione nel volersi mostrare ali altri per avere una visibilità, o semplicemente una fiducia maggiore attraverso il mostrarsi più lineare di me.  Io me ne fo*t*to delle cose di cui si preoccupa lei ha capito?... a me non serve parlare per cercare consensi negli altri.  il non voler essere il terra terra che ama la terra e si preoccupa dei suoi abitanti. Il punto interrogativo ha maggiore importanza di tutte le sue parole citate fino ad ora... simbolicamente parlando.  Lei è carne da macello e non può dare a me dell'attore...  visto che sta parlando con me porgendo l'orecchio a chi verrà a leggerla... per me c'è il buio intorno mentre parlo con lei....mes*chino!.  Un saluto salutare.
37
postato da , il
Inoltre il suo discorso: "chiunque deve partire da un principio" è personalmente errato. io posso partire dove voglio, anche dal mezzo volendo e al mio fianco posso avere delle estremità che non hanno inzio e fine. Che cos'è il principio? e il principio del principio?  e il principio del principio del principio cos'è? lei lo conosce?.. e la conoscenza cos'è?.. e la conoscenza che proviene da altra conoscenza.. ma il principio della conoscenza lei la conosce?. Non si fermi ai libri..i libri posso insegnare il mezzo della storia,che lei chiamerà principio... ma non insegnano l'infinito, quello deve averlo dentro lei sig, terra terra.

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati