Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La sensibilità fa la differenza." di Klara Erzsebet Bujtor


7
postato da , il
Questo è vero ma fidati che è una cosa bella e brutta. Sentire cose che altri non sentono ti porta a sentirti solo e persino quando incontri un'altra sensibilità non sarà mai come la tua, l'unica cosa è che si sentirà sola uguale. Nella vita deve esserci un equilibrio. le ansie le insicurezze e le paure sorgono da questa sensibilità troppo radicata che non conosce limiti ne spazio. E infine si diviene spugne del mondo perchè non si comprende dove finiamo noi e inizia lui.
6
postato da , il
non vuol dire diventare troppo tenero :-), ma sentire tutto, e non essere superficiali, secondo me loro vivono a metà la loro vita, chi è sensibile vive intensamente, nota, vede, ode tutto
5
postato da , il
la sensibilità non deve farti divenire spugna. capisco Giuseppe...
4
postato da , il
saega, anche per me!!!!
3
postato da , il
è una differenza che ha un costo, alto......x quanto mi riguarda chiaramente...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti