Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La paura rende uniti gli uomini... spesso..." di Andrea Matacchiera


86
postato da , il
La sintesi di Piumarossa mi sembra intelligente.
85
postato da , il
E ti rivelo un segreto: la Verità è proprio in questa dimensione sociale, per ora solo POTENZIALE.
84
postato da , il
La coesistenza di amore e ragione in un singolo uomo è possibile.
L'inapplicabilità su larga scala dipende da tre fattori:
- poche anime sono abbastanza profonde,
- poche menti sono abbastanza rigorose,
- poche persone vivono nella loro vita le esperienze giuste per arrivarci.
Ma non sarà sempre così.
L'umanità non è sempre la stessa.
Milioni di anni fa, il primo di noi si alzò in posizione eretta: poi, pian piano, tutti.
Alla stessa maniera, e forse MOLTO più velocemente, accadrà che le anime divengano più profonde per influsso di altre (siamo tutti collegati a livello profondo; tutti una sola cosa), che le menti divengano più lucide per aumento del QI medio, che una vita più lunga consenta più facilmente per un verso di fare le esperienze giuste, per l'altro che le luci dell'umanità brillino per maggior tempo, e riescano a trasmettere a più persone i propri segreti.
L'umanità è giovane.
La sua dimensione sociale, ancora primitiva, è ancora tutta da venire e da scoprire.
83
postato da , il
Io non vedo perché amore e ragione debbano essere alternativi l'uno all'altra.
Credo possano procedere di pari passo.
Diverso sarebbe volere amore e odio insieme, o ragione e irrazionale.
Vai avanti.
Vediamo cosa mi tiri fuori dal cappello...
82
postato da , il
sono proprio gli spiriti liberi che conoscono molto bene la paura...a volte la sconfiggono, a volte la provano, a volte l'attraversano parlandole...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti