Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Se tutti lavorassero per il proprio pane e..." di Mahatma Gandhi (Mohandas Karmchand Gandhi)


121
postato da , il
PER SENTIRE ACCENDI  IL CUORE
La vita ci parla. Dal giorno che nasciamo, fino a quello della nostra dipartita, continuamente, la vita ci parla. Per percepire le sue parole va bene la mente ed ognuno dei cinque sensi  ma bisogna usarli congiuntamente al cuore. Diversamente:  si ragiona ma si è confusi ; si vede ma si è ciechi ;  si  ode ma si è sordi … Si perde ciò che è essenziale perché le parole della vita indicano la via della felicità. Il cuore è il sesto senso. Quando procede all’unisono con la mente, vale più di tutti gli altri insieme, perché  permette di avvicinarsi massimamente alla conoscenza della Verità. Quando invece  non viene adoperato, non si sviluppa e lentamente si  atrofizza … e si diventa aridi, paurosi, diffidenti, egoisti, chiusi al mondo e agli altri, incapaci di gioire e provare emozioni  e si finisce per maledire il mondo e quella  vita a cui si è negata la possibilità di essere conosciuta e compresa . Si vive da “non viventi”.  ma,  fino a che c’è vita,  non è tardi per ammettere di essere  causa della propria infelicità ed  iniziare a mettersi  seriamente in ascolto.
Tutte le parole di questo mondo  sono inutili se chi deve sentire ha il cuore spento.
Per sentire accendi  il cuore!!!!!
120
postato da , il
Vincenzo, non occorre che Giuseppe mi dica quello che so leggere da me.
Quindi il tuo problema è questo: vorresti camminare per secoli, seguire il tuo maestro per 300 anni , accogliere nella tua anima  tutti gli esseri viventi della Terra contemporaneamente... In poche parole, vorresti essere Dio e poichè non ti riesce te la prendi con Lui e con chi crede in Lui, nell'altruismo, nella bontà...
E' completamente inutile che io, che faccio parte della schiera di persone che tu mal sopporti,  cerchi parole da dirti.
Tutte le parole di questo mondo sono inutili se chi deve sentire ha il cuore spento, e tu, Vincenzo hai spento il cuore e, almeno per ora, non intendi riaccenderlo.
Giuseppe, mi dispiace deluderti ma  purtoppo non sono Santa e non sono nemmeno da commiserare  perchè, come tu sicuramente puoi comprendere, posseggo qualcosa che mi rende indicibilmente felice.
119
postato da , il
BeaaaAAAaaa...

"Ti Amo"

"Arcano è tutto,
Fuor che il nostro dolor"


Questo è Leopardi!!!
Il Mio 3° Dio
118
postato da , il
credo che Bea, faccia riferimento ad una torta in particolare !!! mele? pere? anke le parole contengono il piu' dolce degli zuccheri, e lo zucchero e' reale, un dato di fatto.
117
postato da , il
Vincenzo,
se sbaglio correggimi: tu cerchi ancora la Verità?

Non c'è verità se non il Vero di Leopardi.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti