Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "L'ateismo è la massima espressione di libertà..." di Mario Bucci


14
postato da , il
hai ragione a percorrere la tua via...mi ha insegnato molto questa chiaccherata... grazie
13
postato da , il
Certamente! Ma vedi, la vita stessa è un dubbio. Non siamo certi neanche di essa nonostante la stiamo vivendo a tutti gli effetti. Io, con le basi che ho ora, so che non riesco a credere. Prima ero un cattolico non praticante, ma solo grazie/a causa degli insegnamenti familiari. Crescendo ho cambiato opinione. Sono scettico e voglio dimostrazioni tangibili di ogni cosa prima di credere.
12
postato da , il
ps ho errato....l'ateo si informa prima di non credere...l'agnostico non si informa nemmeno...questo cambia le cose, può essere una libertà intellettuale però si badi bene che viene "considerato" anche l'ateismo come una forma di religione ( ovviamente passeraqnno anni luce dal considerato al Essere)...Quando parlo di non definirsi significa questo, non cercare di allontanarsi da qualcosa con l'esatto opposto che finisce per essere spinto dallo stesso principio.Forse solo questa indecisione crea insicurezza e si teme... se dico credo sono sicuro di credere, se dico non credo, sono sicuro di non credere e trovo in entrambi tesi a favore e contro... se dico non so cosa credere... cambia tutto...non pensi?
11
postato da , il
Io se non fossi curioso, non sono ateo. La religione (per lo meno quella cattolica) dice che già porsi il dubbio sull'esistenza di Dio è un peccato mortale. Io rispetto chi ha fede, ma ammiro chi si pone il dubbio e chi si pone domande. Le risposte non le avremo per molto tempo o forse mai (considerato il mio punto di vista sulla morte). Ma ciò che so di per certo è chi sono io OGGI! So che dentro me non c'è nulla a parte me stesso. E credimi, che ti piaccia o no la definizione "siamo macchine chimiche", è così. Io sono convinto di questo, ma ammetto di poter sbagliare. Non sono un fanatico ma sono alla continua ricerca di scoperte e della verità.
10
postato da , il
non penso facciano parte di un Dio, forse non mi spiego...dico solo che c'è di più della scienza, ci sono cose che vanno oltre, non posso immaginare che l'arte , i sentimenti , i pensieri siano solo un prodotto di collecamenti celebrali e sensi motori. Io non cerco di Dire che esiste un Dio in cielo,perchè nemmeno io so se credeci o no, ma dico che c'è qualcosa che da senso al tutto senza però comandare il tutto...perchè c'è qualcosa dentro noi che ci porta in alto...Evoluzione?
può darsi ma credo ci sia qualcosa che vada oltre.....
Per Mario: non hai compreso, chi ti dice cosa sono io? io non so se credo o no...Mi piacerebbe avere le prove, perchè credo che mi abbiano già date troppe per dire che esiste...Io sono più propensa a dare ragione a FEuerbach, che dice che siamo alienati e proiettiamo su Dio le nostre qualità eterne perchè sono un fardello enorme ...lui dice però che abbiamo le qualità di cui parlo io (le cose astratte) ma che tanti proiettano...
Scusa ma "siamo macchine chimiche" è una cosa orribile...
Ps si cade in molti dogmi sia da chi ha fede e sia da chi non ne ha...Io sono curiosa ...grazie :-)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti