Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a L'amore è dei poeti? di Paul Mehis


11
postato da Deb73, il
secondo me,l'amore troppe volte e' inteso come profumo,come volare, come superare ogni barriera, ma non si' e' mai fermato all'odore dell'Amore,l'Amore ha in se qualcosa di "selvaggio", di indomabile,ke odora di natura,di erba, di fango...
10
postato da , il
anch'io russo la notte.
ma che lo scrivere dei tuoi sentimenti (amore od altro) non serva non lo credo.
io sono un uomo migliore per quello che ho letto, romanzi, saggi e poesie.

poi che il vero amore conosca la noia e la superi ecc. cosa centra con la poesia. ci sono grandi poeti che hanno parlato anche di noia. Sartre ci ha scritto un libro e Califano una canzone :-))

non arrabbiarti Paul e ricorda: per qualcuno, me incluso, volente o nolente tu sei un poeta!
Un abbraccio collega....
9
postato da , il
Capisco Paul cosa intendi dire...forse qualcuno ama l'amore a prescindere dalla persona? credo di si capita anche questo...aimè!
Forse qualcuno entra più in profondità scrivendone che viverndolo,,,si
Forse qualcuno scrive meglio quando soffre ma non per questo ama o soffre di più...
hai ragione l'amore è molto di più ed ha un metro diverso dalla poesia...e dove all'apparenza non c'è poesia può esserci un grande amore...mi hai fatto venire in mente che da piccola ...già amavo creare cose mentre giovcavo in giardino con altri bimbi ....vidi nel fango l'immagine di quello che avrei modellato ...un passerotto fatto di fango ...tutti dissero che bel passerotto ...ma era solo fango con una forma... (non c'entra nulla ma grazie di avermi fatto tornare un ricordo piccino...sei come le madeleine! :-))))
8
postato da , il
Non è una dichiarazione, visto che io sono la cosa più lontana al mondo di un fott*to poeta (io russo la notte), al massimo è un accusa a tutti i poeti.
Se una persona ama ed è amata, non vedo perchè debba "perdere tempo" a scrivere d'amore.
Ognuno in se però conosce la sua vera risposta.
Tutto ciò che io ho scritto per amore, ho cominciato a scriverlo quando l'avevo perso, poi l'ho scritto nel momento in cui tentavo di raggiungerlo, ma mai mentre amavo.
Il mio concetto d' amore, che piaccia o no, è di un amore non ha termine, in realtà vedo più amore nei litigi tra i miei genitori che in tutte le poetiche e un pò patetiche parole d'amore  dei "poeti dagli amori conclusi"... chissà poi per quale drammatico motivo, magari il desiderio di potersi chi*vare qualche altro uomo o donna, per poi poter scrivere di passione.
Il vero amore conosce la noia e la supera, conosce il fango e lo supera, tutto il resto sono belle parole consolatorie per amori falliti.

Un saluto a tutti.
7
postato da , il
ps
i poeti le parole d'amore non le amano.
è che gli vengono fuori quando amano, non ci si può far nulla.

La grande differenza, per me, tra la bella poesia e quella no è nel impeto sincero che vi sento, nella ricerca delle parole giuste per evidenziare al massimo i sentimenti  (perché come tutte le forme d'arte anche la poesia ha tecniche per evidenziare e fare capire al meglio il messaggio o il sentimento). non in quelle scritte per piacere.
stessa cosa vale anche per i quadri, i film, le canzoni e le varie forme artistiche.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti