Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Casa Circondariale di Flavia Ricucci


127
postato da Deb73, il
le parole, le poesie, sono un po' come le lacrime, toccano in nostro corpo a seconda delle emozioni ke proviamo proprio in quell'attimo, in quella circostanza.Oguno di noi viene "toccato" in modo del tutto personale, sempre con sentimento, a volte con molto dolore e a volte con la gioia nel cuore. Deb.
126
postato da , il
Tina, non ti ho offeso.
Se lo ritieni, non ho che fare...
E' un percezione tua.
Io non sono d'accordo con quanto espresso in quel commento, e l'ho detto chiaro.
Che fosse opera di tuo figlio, non sapevo.
Ma quand'anche l'avessi saputo, si trattava di un commento antipatico nei confronti di una tua amica (ti cito solo una frase: "Raramente mi espongo a critiche,
ma nel leggere questa tua poesia,
la tentazione di farlo m'ha travolto...").
Manco si trattasse di uno scritto zeppo di strafalcioni.
E poi?
Le critiche erano del tutto soggettive.
Come del resto tutte le critiche artistiche.
E dico: tuo figlio, da come scrive, non mi sembra un ragazzino. Non potevi quanto meno pregarlo di iscriversi direttamente al sito, e partecipare le sue opinioni, pur palesando di essere tuo figlio, ma senza fare uso del tuo nick e del tuo avatar ?
E' una questione di stile, ancora non ci posso credere.
Tuttavia non mi sento offeso dal tuo commento: la tua anima delicata mi è troppo cara.
E mi sarà cara comunque, qualunque cosa tu possa pensare di me.
Del resto, non mi offendo mai. Mi reputo superiore a questo sentimento.
Anzi: mi spiace, non sapevo nè potevo credere si trattasse di tuo figlio.
Lo avessi anche solo immaginato, pur con dolore per Flavia, avrei taciuto.
Ma sempre e solo per motivi di stile.
Quello che penso comunque ormai l'ho detto.
Nè credo sia offensivo, nè nei confronti tuoi, nè nei confronti di tuo figlio.
Ho solo espresso la mia opinione, come lui la sua.
Ripeto: percepisci un'offesa che non esiste.
Con affetto - Pino
125
postato da , il
Pino: Le offese non le raccolgo,
le lascio a terra, come tutto ciò
che non mi appartiene.

Ciao
124
postato da , il
Flavia:
Se la critica di mio figlio
ha oltraggiato la tua "Poesia"
ti chiedo di stenderci  un "Manto Pietoso..."

La rivoto (*****),
accompagnando le 5 stelle
con questo commento:

Un giorno tu ti sveglierai
e vedrai che è una bella giornata.
Ci sarà il sole e tutto sarà nuovo,
cambiato, limpido.
Quello che prima ti sembrava impossibile,
diventerà semplice, normale…
Non ci credi? Io ne sono sicura, e presto…
anche domani… guarda il cielo…
è una meraviglia!


Ciao
123
postato da , il
Ti spiego.
Ho postato varie volte (dopo averti chiesto l'amicizia) su tue frasi, e nessuna risposta.
Poi ho condotto Vincenzo a fare ammenda, e niente.
Stasera quell' " incensatore " e quel "bravo" mi puzzavano un po'...
Dico queste cose proprio perché sono sincero.
In un'ottica formale tacerei.
Ma come si può essere formali su PP, dove ogni giorno mettiamo a nudo la nostra anima?

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti