Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Sesso. Parente povero d'amore." di Gaetano Toffali


56
postato da , il
... ma di sicuro non il Pitagora.
55
postato da , il
Un momento. Socrate non dice che la virtù è innata; dice che conoscenza e virtù si identificano, ed entrambe si trovano con la ricerca. L'uomo può solo tendere a sapere ciò che deve fare: e tale sapere è la virtù. In questo senso è illuminante il dialogo platonico "Protagora" (il famoso sofista). Ecco, secondo me N. è il Protagora dei tempi moderni.
54
postato da , il
Vincenzo, è vero.
Ho letto riletto straletto Nietzsche e non  ho capito un tubo, poi...mi sono arresa: e ho detto: sono  donna " un libro per tutti e per nessuno." io sono nessuno e neanche Ulisse.

Allora sono andata da Socrate che mi ha ricordato di...
essere Santippe.
53
postato da , il
Non metto in discussione i tuoi sentimenti, li conosco.
Però mi stai dicendo che è sapienza per puri iniziati.
O illuminati. E' così?
52
postato da , il
Copertina rigida?

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti