Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Non ricordare il male che ti ha fatto, ma..." di Daniela Bonomi


8
postato da , il
Sono una ragazzina che nuota, si tuffa, esplora i fondali e gioca coi pesci ...risalgo a prendere una boccata d'aria solo ogni tanto poi mi reimmergo nella vita ...non galleggio semplicemente portata dalla corrente ...anche se a volte è comodo e rilassante lasciarsi cullare dalle onde .-))))
7
postato da , il
tipico delle ragazzine come te, devono sempre pensare tanto. poi maturi e scopri che vivere è meno complicato se le complicazioni non te le fai da solo.
:-))
6
postato da , il
Ciao Marisa e Paul ....Come scrissi una volta anche in una mia poesia ..io non sono capace di perdonare posso semmai capire, comprendere , ma perdonare no ...perchè come ho scritto nel commento 4 è stata limitata gestita impoverita e manovrata da altri la mia libertà ed insultata la mia intelligenza tutto il resto è meno importante...e di questo nessuno ha diritto se non io...in effetti la cosa più difficile da superare è il dubbio che se ne è stata capace una volta possa esserlo di nuovo ....difficile credere il contrario va contro la logica...il cuore a volte vorrebbe pensarla diversamente, ma siccome credo che non si possa amare profondamente solo col cuore alla mia età....il dubbio resta.
5
postato da , il
Il male viene fatto per diversi motivi, alcune volte inconsapevolmente. Penso che se chi ti ha fatto del "male" l'ha fatto per far del "bene" ad altri ed è una persona non troppo vicina a te, sia "comprensibile".
Se è una persona che dovrebbe esserti vicina, significa che in fondo non lo è poi molto.
Se chi ti ha fatto del male, l'ha fatto solo per far del bene a se stessa, preparati a riceverne altro.

Ciao Daniela.
4
postato da , il
QUINDI da quello che hai scritto vuoi dire che:  al di là di quello che ha fatto questa persona , dall'azione di per sè, è comunque una persona che ha fatto del male e forse potrebbe farne dell'altro.....
mi fà molro riflettere ............ quello che hai scritto.......... perchè bisogna sempre dare una seconda possibilità a chi sbaglia ma nello stesso tempo bisogna stare sul chi va là, ricordandosi che comunque ha fatto del male....pertanto  non c'è da fidarsi in maniera totale...
io l'ho capita così, magari tu volevi dire qualcos'altro..... comunque Dana mi ha dato molto da pensare.....
un caro abbraccio

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti