Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Sentirsi soli dentro. Quando vivi un rapporto..." di Maurizio Blandino


35
postato da , il
hahahahaha, Bea, che grandiosa battuta! Io volevo solo dire che non trovo giusta che una persona innamorata rinunci alla sua personalita' per compiacere l'innamorato di turno!! guarda che ne conosco tante di donne cosi': per non dispiacere al compagno cambiano personalita',  gusti, colore di capelli, modo di vestire....amori cosi' non li capisco! Per questo ribadisco: IO SONO MIA, con tutti i difetti e qualche pregio, con i miei gusti e le mie idee. Si puo' amare e non condividere tutto, perche' e' giusto che ogni individuo coltivi il suo "giardino" ..forse le unioni migliori sono quelle in cui nessuno invade lo spazio dell'altro, senza per questo mancare di rispetto, di lealta' e di onesta' reciproca. anzi, queste sono le basi fondamentali per una relazione accetabile, credo.
34
postato da , il
Da tempo è costume, Agatina,
non
malcostume
visti gli esempi.
Una volta ci raccontavano le vite dei santi
oggi quella dei ministri
Almeno qui in Italia regna confusione
tra ministri del culto e ministri del governo.
33
postato da , il
Bea: Il"do ut des" non gode di grande consenso
al giorno d'oggi e viene giudicato scorretto.
Ha il classico odore di corruzione e di clientelarismo...
Un male del nostro Paese.
32
postato da Deb73, il
amore gratuito,senza aspettarsi niente in cambio;amore silenzioso e infinitamente grande.dal piccolo granello di sabbia alla grandezza del deserto:questo x me da ad una coppia il calore ricercato.
31
postato da , il
scheggia,
mi hai fraintesa.
Faccio mio  il tuo commento#24 e la frase " Non voglio essere annichilita da un amore: io resto mia". Preciso: non  so definire l' Amore tra 1uomo & 1 donna.
Attrazione?
Intesa? e collaborazione? Io ti do una cosa a te, tu mi dai una cosa a me?
Ovverosia più elegantemente
Do ut Des

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti