Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 120176


37
postato da , il
Vincenzo: Che piacciano o no i tuoi scritti,
lascialo giudicare da chi legge,
semmai il problema se lo creano loro.
Io li trovo interessanti, degni di commenti...!

La cosa importante è esprimere opinioni
con cognizione di causa, senza risultare deprimenti
e con l'onestà di chi non assolutizza
il proprio modo di vedere le cose.
Ci sono mille modi per esporre un punto di vista.
Merita rispetto solo chi lo fa nell'interesse dell'altro
in un clima di scambievole correttezza.

Essendo esseri imperfetti non possiamo far altro
che liberarci da toni di superiorità
e accettare di poter sbagliare;
allo stesso tempo ricordiamo però
che a sbagliare potrebbero essere anche gli altri:
Il fatto stesso di non essere tutti uguali
ci mette di fronte a continue  contraddizioni e contrasti,
l'unica soluzione è condividere se stessi
per raggiungere un punto in comune.

Ciao!!!

N.B. Non considerarti preso di petto:
Ho generalizzato.
36
postato da , il
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, cosa ho scritto ch non va?????????????????Attila, mi farai impazzire!
35
postato da , il
Mamma mia.....e chi la pazienza di leggere tutti i commenti? In ogni caso dico la mia: leggere una poesia puo' essere considerato una perdita di tempo, per alcuni. Per altri e' un modo per riconoscersi nei  versi che qualcun'altro scrive; dice quello che provi, ma lo dice bene, al contrario di quello  che per esempio potri scrivere io: E' una sorta di identificazione con il poeta. Per me leggere una poesia non e' mai  tempo perso: e' tempo arrichito. "Lavorare stanca" di Pavese non ha uno collocazione nella mia libreria, per il semplice motivo che staziona stabilmente sul mio comodino: al contrario del titolo non mi stanca mai. E Cesare si e' pure suicidato, seguendo un copione da "allocco"! Vuol dire che oltre al club " (ex)Ragazze cocode'" mi iscrivero' anche al club "Allocchi  per sempre". Non e' un problema, io amo gli animali.
34
postato da , il
Non ne avevo dubbi Bea.
Hai strategia e talento da non sottovalutare:
Quello di saper leggere tra le righe!
È un talento riservato a poche persone.
Bea, Scheggia, Salvatore e Daniele...!!!
Un bel quartetto ...
Se è vero che l'amore è il motore della vita,
voi quattro lo siete per questo Blog.
Peccato che i maschietti non diano più
cenni di vita!
Grazie!!!
33
postato da , il
Tina, mi piace la tua POESIA
è POESIA.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti