Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "C'è una grande differenza tra vivere e..." di Donatella Fantauzzi


59
postato da , il
Diffidare dell'uomo è un istinto primario che spesso ha salvato la vita ai nostri progenitori. per cui vitale,.
fa bene a diffidare, sarà lietamente stupito quando si dimostrerà inutile.
58
postato da , il
Signor Serra i semafori ed i passaggi a livello servono apposta per indirizzare i flussi del treno per cui ....
E' un suo diritto non condividere nulla delle mie parole, a me è sufficiente che lei ascolti qualcuno. chi sia lo sceglierà lei.
evidentemente ho avuto la errata impressione che i suoi ragionamenti siano molto autoreferenziali, nel caso non lo siano: bene, ho frainteso.
vado a leggermi un po' di poesie, che è la ragione principale per cui frequento questo sito.
57
postato da , il
Il 10% lo si scopre pian piano. Sicuramente in questo paese dove il nepotismo fa parte del quotidiano non posso che concordare. Non mi seccherebbe nemmeno fare un lavoro umile, c'è sempre qualcosa di nuovo da scoprire. Ovviamente sarebbe ancora più soddisfacente condurre una vita modesta ed umiliare qualche illustre altolocato professore, che magari è diventato quello che è perchè membro di Comune Liberazione o raccomandato.
56
postato da , il
Chiamatemi come vi pare è sufficiente: Sua Onnipotenza N.87.... scherzavo tranquilli prima di scatenare un putiferio. Va bene N.87 se trovate difficile il nome
Cambiando discorso Gaetano, tutti nel valutare ciò che ci circonda siamo fortemente egocentrici ed egoisti, perchè vediamo il mondo del nostro punto di vista. Per essere veramente obiettivi bisognerebbe o essere Dio o vivere in terza persona. Ergo è impossibile
55
postato da , il
signor Serra prenda nota di tre notizie per favore.
Primo: lei non è il centro nel mondo (come non ,lo sono io ne altri).
Secondo: lei ha una buona informazione filosofica, ma la cultura che sta alla base della filosofia è sempre stata il conoscere le idee altrui per poi impostare la propria critica. La invito ad ascoltare senza partire da premesse già decise.
Terzo, mi consenta una manifesta immodestia ma la sua lingua non è uguale alla mia.
Apprezzo la grinta e la voglia di emergere propria della giovinezza ed ognuno cresce sui suoi sbagli ma temo sempre molto chi ritiene di avere LUI la ragione e basta. ... per cui, potrei essermi sbagliato ma se le instillo un dubbio ...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti