Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 116774


13
postato da , il
"Non affidarle completamente il tuo destino". "Tieni a bada il tuo cuore". Io sinceramente non sono d'accordo con la prudenza, e con questo tipo di prudenza in particolare. Ritengo che la vita sia rischio per sua stessa natura, e vada perciò vissuta senza riserve mentali. Le corazze appesantiscono e talora addirittura impediscono i movimenti. Meglio imparare ad essere agili (e solo apparentemente indifesi) senza privarsi della speranza di trovare l'introvabile. Se non ti dai all'altro, se tieni a bada il tuo cuore, non riuscirai mai a trovare la perla di una comunicazione totale: e questo non solo tra uomo e donna, ma nei rapporti con chiunque. Insomma: meglio ricevere cento pugni in faccia piuttosto che privarsi, con corazze e altri espedienti (in definitiva, generati da paura dell'altro), della possibilità di percepire una carezza. E, soprattutto, di desiderarla.
Questa è la mia opinione.
12
postato da , il
Vincenzo, capire il senso dell'acqua e delle stagioni...
Non credo per nulla che tu abbia fatto male, anche se non importa quello che penso, importa solo quello che hai saputo dare loro, quello  che ritrovi in quel loro " quasi abbraccio".
Ciao amico.
11
postato da , il
Grazie Vincenzo.
Io penso che buona parte della gente si interessi a quello che gli altri pensano di loro semplicemente perchè ritiene che un domani possano essergli utili o per semplice appagamento dell'apparenza.
Io ho vissuto abbastanza solo, e ho necessita tali da sapere perfettamente che non ho alcun "bisogno" di nessuno, se non delle persone che già stimo ed amo. Ne consegue che so anche essere un perfetto cinico in determinati frangenti, anche se nella mia vita ho sempre istintivamente aiutato chi ritenevo meritevole di aiuto.
Le maschere sono conseguenze del bisogno di piacere ad altri, se non hai necessità degli altri, non hai bisogno di maschere.
Per trovare il mio equilibrio sono passato da momenti in cui ho perso tutto, anche il mio nome, ma oggi non ci sono domande su me stesso alle quali non sappia dare una risposta, molte sono deludenti, ma è molto peggio non averne di risposte...
Comunque vada, so che se domani il mio mondo dovesse finire, sopraviverei, con dolore, ma ricomincerei comunque.
10
postato da , il
Ciao Vincenzo, completamente daccordo con il tuo commento e con l'aforisma, l'amore nasce liberamente e deve crescere liberamente.
L'amore può causarti anche dolori infiniti con la voglia di affrontarli, ma mai solo per obbligo, ma per semplicissimo amore.
Credo che esistano individui che la felicità riescano a raggiungerla solo attraverso la felicità altrui, e se associ due individui così, ognuno di essi sarà personalmente appagato e felice grazie all'altro.
Per alcuni la vita per quanto un dono immenso, può essere vissuta anche come una immensa condanna, se fine solo a se stessa ed alle proprie banali necessità.
In pratica,per alcuni, la verità e le conoscenza la si trova solo nella condivisione della propria vita.
Saluti.
9
postato da , il
In due ci si avvicina "ALL'INFINITO"

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti