Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La mia è una laurea cum loden. Magari se l..." di Lucia Gaianigo


701
postato da , il
I commenti alla frase in questione sono soggetti a moderazione. Perciò copio e incollo qui il commento da me inserito, attualmente in attesa di "moderazione":
Ti consiglio di eliminare la virgola tra il verbo e il complemento oggetto. E' un errore madornale, e mi meraviglio di come lo staff, che addirittura avrà l'ultima parola nel recente concorso internazionale, abbia potuto dichiarare questa frase "frase del giorno" senza avvedersene.
     Ritengo sia opportuna, circa questa mia domanda, una pubblica risposta da parte dello Staff: una risposta però di stretta natura tecnica, posto che, come da regolamento del recente concorso internazionale, “se dovessero esserci pari merito nella media dei voti, decreteranno il vincitore assoluto i tre amministratori di PensieriParole”. Questa attribuzione di potere presuppone una competenza tecnica, in base alla quale chiedo di rendere chiaro a tutti come una frase recante un così grave errore grammaticale abbia potuto essere dichiarata “frase del giorno”.
700
postato da , il
Ho dovuto per puro caso constatare che ciò che asserisce Rossella Porro è vero. Addirittura, cioè, vi sono su questo sito casi in cui la virgola è posta tra il verbo e il complemento oggetto.
La frase è la seguente:
www.pensieriparole.it/aforismi/stati-d-animo/frase-81827
Ma la cosa veramente INCREDIBILE è che sia stata "frase del giorno" !!
E mi chiedo (sempre che sia lecito chiederselo)::
SCELTA DA CHI?
CON QUALE COMPETENZA LETTERARIA ??   
O ALMENO: IN BASE A QUALE CRITERIO ??
Se sono queste, Rossella, le "correnti di pensiero" cui ti riferivi, a me sembrano, più che correnti di pensiero, correnti di aria fritta.
Correnti da combattere a duru colpi di grammatica. Senza alcuna pietà.
E... c'è una domanda, poi, che rivolgo a me stesso:
MA... DOVE MI TROVO ????
699
postato da , il
Rivendico naturalmente proprietà intellettuale e copyright delle locuzioni "repubblica delle virgole" e "epigoni post moderni di letteratura ad aria compressa".
All rights reserved.
698
postato da , il
Bea, eravate tutti così tranquilli e al sicuro senza di me...
Ma la colpa non è mia: sei tu che mi hai evocato.
Mi dispiace per Scheggia...   : ))))))))))
697
postato da , il
Rossella, è proprio a scongiurare il formarsi di queste nuove "scuole di pensiero" che servono le scuole elementari, medie, superiori e le università. Ed è per questo stesso motivo che sto tentando di ricondurre sulla giusta via i cattivi esempi presenti in questa piccola "repubblica delle virgole".
    Non li definirei però "mulini a vento", ma "epigoni post moderni di letteratura ad aria compressa". E' più letterario e più "chic".
    So bene tuttavia di essere una vox clamans in deserto... Ma la gloria si sa, è sempre stata dei pochi, non dei molti.  : )))
    Vorrei però dare un consiglio, oltre che ai "docenti", a tutti i "discenti": se proprio vogliono viaggiare scapigliatamente verso il neologismo e verso una nuova grammatica, sarà bene che, anziché industriarsi a porre virgole tra tutto e tutto, apprendano l'arabo ed il cinese: perché è verso quegli idiomi e ideogrammi che viaggia, al galoppo, il loro futuro.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti