Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La mia è una laurea cum loden. Magari se l..." di Lucia Gaianigo


346
postato da , il
Carissimo Pino, per me e' stato un piacere ospitare le tue "arringhe", e le opinioni di tutti quanti hanno cercato di trovare una spiegazione plausibile alla  "scomparsa" di un'autore, per me amico (e tale rimane).Grazie, per le stellette e le tue lenzualate ....un abbraccio!
Bea,  non sono tanto commossa che Valtere abbia citato parte della frase che ho postato: non so mai dove tiene i piedi, il Valtere, e io, purtroppo, amo chi si schiera, e se perde, pazienza: e' la vita.
"L'uomo che tutela i propri amici non e' mai vittima delle tempeste dell'esistenza; ha le forze per superare le difficolta' e andare avanti."
Manuale del guerriero della luce.
Paulo Coelho
345
postato da , il
Lucia: mi piace più il riferimento che la tua frase. Ma siccome non ho ancora votato, qui ci sono 5 stelline cum loden, cum jeans, e soprattutto cum laude.
344
postato da , il
Avverto tutti che d'ora in avanti sarò molto severo nei miei commenti, ma naturalmente solo in quelli strettamente attinenti ai temi poetici trattati, al corretto uso della lingua italiana, insomma ad ogni aspetto poetico e lato sensu culturale presente nel sito.
    Avverto anche che chi dovesse cancellare i miei commenti li ritroverà altrove, con precisa indicazione dell'opera, della frase o del commento oggetto di recensione, come nel caso appena accennato.
    Mi induco a questa decisione solo per provare all'intera popolazione del sito che solo le offese personali, e non viceversa i commenti, quantunque negativi, strettamente attinenti alle opere degli autori o ad altri commenti recanti palesi errori nella lingua italiana, sono causa di pianto, stridor di denti, richiami ed allontanamenti dal sito.
343
postato da , il
Lucia sei un'avanguardia

Veltroni ha usato la tua espressione
"cum lodem"

Scriviamo il manifesto del movimento  letterario "cum loden"
Presidente Lucia Gaianigo
342
postato da , il
Yeratel, lo dico sommessamente, ed a mero fine "culturale": forse è meglio scrivere "fu" senza accento. L'accento non ne "accentua" il significato. Mi riferisco ad un commento che hai appena postato sotto una frase di De Luca, nei cui spazi mi guardo però bene dall'entrare, perché ha la manina "facile" nelcancellare ciò che non gli garba; e non so se il corretto uso della lingua italiana, semmai consigliato apertis verbis, gli garbi o meno, o semmai lo ritenga "scorretto" o addirittura "offensivo".
     Scusami Lucia per aver approfittato della tua tolleranza; ma se bisogna curare gli aspetti culturali del sito, spero di non recare offesa, d'ora in poi, nel prodigare consigli in proposito.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti