Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Non sono ateo, solo che sono sicuro che Dio se..." di Paul Mehis


13
postato da , il
Ciao Ada, non metto in dubbio di essere libero...
Hai profondamente ragione quando dici che io ragiono da figlio e non da padre, magari un giorno riuscirò a vedere le cose da una prospettiva diversa.
12
postato da , il
Ciao Giuseppe, solitamente i miei debitori li rimetto dopo averli masticati e parzialmente digeriti :)
11
postato da , il
credo che appunto sia il contrario...siamo noi che non possiamo fare a meno di lui...sia che esiste sia che non...perchè se non esiste siamo stati molto bravi ad inventarlo per poi profanarlo...e se esiste, cambia il fatto che non è una favola ma resta la profanazione.
mi piace molto il riferimento da te scritto.
ciao
10
postato da , il
Caro Paul,
Se ti è permesso di arrivare a fare (in nome della ribellione o per amore della trasgressione?) perfino le cose orribili (e vane, per non dire sciocche.... di fatti, se non credi, perchè oltraggi? E se credi, perchè oltraggi?) come quelle del famigerato commento, non con-cordi con me che in effetti, de facto, tu sei davvero libero?

Quanto al motivo del ritorno...
Un padre non sa che farsene dei motivi! :-)
Se i miei figli se ne andassero via malamente, li lascerei andare, certo.
Ma quale gioia, quale festa, se tornassero, fosse pure per un mero tornaconto personale: chissene! Ne sarei arcifelice lo stesso.

Ariparola di mamma
9
postato da , il
Giovannino dicette che rimette i tuoi peccati ma non i tuoi debiti...ed anche per quelli a condizione tu sia battezzato ma non dagli Anabattisti e non sia 'circonferenziato'...per inciso :)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti