Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Il mio ultimo bicchiere di Antonino Gatto


9
postato da , il
Agatina, hai fatto una dissertazione filosofica molto poetica.

Non condivido i seguenti versi di Antonino:
il mio corpo, lo avrà chi, non avrà fretta,
di sedermi accanto, pronto ad offrirmi, solo da bere!
8
postato da , il
Bea, Antonino:
Nella nostra cultura c’è l’esaltazione del corpo
che viene strumentalizzato, considerato
come una grossa opportunità per chi ha
un corpo bello e giovane, che spesso viene considerato
come veicolo per sostenere il consumismo.
Però, oltre che essere strumentalizzato,
viene distrutto: basti pensare
a tutti quelli che non raggiungono le mete,
a tutti i drogati... persone che non riescono a raggiungere
la meta del tutto e subito, raggiungono l’esaltazione del piacere
attraverso il canale della droga che è estranea dalla realtà
e uccide primala la dignità, poi tutta la persona.
Questa è gente alla quale nessuno ha saputo offrire
nei momenti di bisogno, sostegno,
calore umano, una carezza, un abbraccio,
per aiutarla ad affrontare momenti di dolore e paura.

Si impara a dare il proprio corpo, a offrire la propria vita,
solo se si entra in una logica di dono. 

Mi sembra di ricordare un passo del vangelo:
"NOI SIAMO TABERNACOLI
I NOSTRI CORPI SONO TEMPIO
DELLO SPIRITO SANTO"

E’ stata la filosofia greca ad affermare
che il corpo è prigione e non ha valore
a causa della sua caducità.
7
postato da , il
Antonino,
di persona ho potuto constatare quanto sia attuale il fenomeno "L'Alcol e le Donne: l'Alcolismo Femminile" inizia nei banchi dei licei.
Alcol e droga sono temi da affrontare sicuramente per ....
cercare la via d'uscita, non certo con il proibizionismo: si provoca l'effetto contrario.
La tua poesia è molto bella, ma .....non mi piace associare la disinibizione femminile all'alcol, e ancor più mercificare il corpo come trofeo da offrire.
Sicuramente non è nelle tue intenzioni, ma io leggo così.
6
postato da , il
Carissima Agatina,
come Tu hai perfettamente riassunto, credo che tutto abbia inizio dal primo passo!
Un forte abbraccio
Antonino
5
postato da , il
Antonino:
Conoscere le regole per cambiar vita è importante,
è come buttarsi in una nuova avventura.
Certo, occorre disciplina,
concretezza e perché no, anche sogno.
Sognare di riuscirci ed essere concreti,
è molto difficile!!!
Tentare, è il vero punto!!!
Riuscirci è una cosa fantastica!!!

Ciao carissimo!!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti