Commenti a "Cos'è il sigillo della raggiunta libertà? Non..." di Friedrich Wilhelm Nietzsche


15
postato da , il
Per essere Paul un gladiatore delle discussioni e Ale un picchettatore, avete avuto una magnifica **discussione**... comunque Vi ho sempre reputato tra le migliori menti di questo sito e questo me lo ha confermato...
14
postato da , il
Credo che finche penserai che gli altri siano solo scimmie pensanti, con un ruolo sociale imposto e che non sappiano fare altro che quello che sono obbligati a fare, avrai delle difficolta di "dialogo".
Non è poi così scontato che ciò che ritieni giusto tu lo sia per un altro o che chi hai dinanzi accetterà tutto quello che fai perchè ne hai voglia.
In fondo, cazzo importa quanto una persona sia intelligente, a volte l'intelligenza è la peggiore delle condanne divine, comunque ciò che importa nella vita, dal mio punto di vista( che sicuramente non è aperto come il tuo, ma schiavizzato dal timore dell'apparire fuori ruolo) è sentirsi liberi e felici.
Anzi, ti garantisco che per la felicità mi scambierei subito con una scimmia non pensante, comunque ,fortunatamente, è un periodo in cui non ho bisogno di effettuare lo scambio.

Buona fortuna anche a te ,ragazzo libero dalla razionalità!
13
postato da , il
Ho imparato anche ad evitare di perdere tempo con chi ama farmi apparire un idi*ta cancellando tutto ciò che ha scritto...
Senza alcun tipo di rancore Alessandro, ma mi appari come una banderuola al vento, ma un vento che crei tu stesso e che non hai idea di dove ti porterà, forse l'ideale è intraprendere alcuni viaggi in solitudine,compredere almeno all'incirca la nostra meta e poi condividerlo con altri.

Saluti!
12
postato da , il
Ho imparato ad attendere Alessandro, anche se ammetto che, per me, è una delle cose più difficili da fare.
Buona giornata.
11
postato da , il
Non più uomo, ma sicuramente più me stesso.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti

Questo sito contribuisce alla audience di