Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "I conti della vita. I conti della vita sono..." di Giuseppe Freda


9
postato da , il
No no, per carità: il risultato infinito si ha solo quando al denominatore va lo zero, e lo zero significa m0rte: allora, dato che qualsiasi numero che già sia al denominatore, moltiplicato per zero, dà zero, ecco che il denominatore diviene zero, e qualsiasi inezia al numeratore fa scattare il valore della frazione all'infinito  (perchè un qualsiasi x , tranne zero, diviso 0 dà infinito).
Quindi quando si è tutti uguali, e tutti all'infinito, si è ahimé anche tutti morti, e raggiungere l'uguaglianza per tal via è pura follia, anche se è praticamente ciò che in realtà accade (la famosa "livella" di cui parla Totò)... : //
8
postato da , il
Allora ho capito male.
Spiegami "con il moltiplicatore zero al suo posto nel denominatore, una qualsiasi inezia al numeratore sarà sufficiente a far schizzare il conto di ciascuno all'infinito.
Tutti conti uguali, perché tutti con risultato infinito."

.. i conti uguali con risultato infinito sono comunisti e mi stanno bene
UAU!
7
postato da , il
No, bea, i soldi si "acchiappano" al numeratore: al denominatore, quanto più ci metti, più rimani in bolletta!! 
E purtroppo, al numeratore, di soldi "non ce ne stanno" !!!   : )))))))
6
postato da , il
Nella formula inversa per ottenere l'altezza dell'amore occorrono due triangoli, la base è uguale.
5
postato da , il
Non ho capito dammi la formula, voglio un conto in banca con un 1( fatto concreto) e infiniti zeri, il tutto al  al denominatore
Le aspettative eccetera del denominatore verranno soddisfatte subitissimo.
Dammi la formula da applicare allo sportello.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti