Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Diffida del padrone, quando ti dà qualche..." di Salvatore Grieco


12
postato da , il
Benvenuta Klara.

In entrambi i casi si pone una questione morale:
nel primo la disonestà consiste nell’evasione d’imposta sia da parte del padrone e sia da parte del lavoratore;
nel secondo si diventa complice del padrone e per questo il lavoratore si assoggetta alle sue malefatte divenendo, di fatto (scusa il bisticcio di parole), il suo capro espiatorio.
11
postato da , il
Lo schizofrenico sono io che ho dimenticato di togliere il non all'aggiunta che ti ho proposto.
Scusami bea.
10
postato da , il
se ha meritato perchè ha lavorto più del dovuto, lo prenda come un premio,
ma se c'è sotto la furbizia del padrone ,lo prenderei lostesso e me ne fregerei cosa pensa :-)))))
9
postato da , il
Lo staff mi ha censurato per la schi*zo*frenia galoppante (mia naturalmente, sono geniale)
la tua frase che contraddice l'assunto evidenziato in giallo al commento n.6 è Operaio bisognoso, non affaccendarti in ciò che non conosci
se vuoi ti faccio il collegamento all'altra tua frase.
8
postato da , il
Ho verificato, mi dispiace niente evidenziatore!
Ma evidenzio che sei in contraddizione, infatti
in un''altra frase dai consigli opposti "Operaio bisognoso, non affaccendarti in ciò che non conosci".
Salvatore, se lo consenti, vorrei educerti  in "disturbi della schizofrenia" che  non hanno nulla a che fare con l'intelligenza che può essere anche molto spiccata.
Oppure, ripeto, ti diverti a disorientare, prima a
destra poi a manca e poi.... vai direttamente al centro del cuore.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti