Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Punto di vista: l'inferno è il paradiso del..." di Klara Erzsebet Bujtor


17
postato da , il
klara  quello che dici tu è giusto però io mi accorgo  che proprio chi ha quasi niente  riesce  a ridere  del poco e  si ritaglia il suo piccolo pezzetto di paradiso( non dico che sia giusto)  e vedo persone sempre scontente  eppure nn gli manca niente  ....è naturale allora pensare  che siamo noi stessi  a creare  il nostro inferno
16
postato da , il
Bea simpaticona come sempre :-)
un caro saluto!
15
postato da , il
Odiosa!
la povertà non può  conosce il paradiso, ma disperazione, e disprezzati, delusioni, amarezze, mille difficoltà ,sogni e desideri mai realizzati,
anche i ricchi chi non hanno sentimenti profondi,e hanno paura perdere la loro richezza, devono dividere un pezzo di pane ...possono essere infelici,facendo una vita infernale,
e anche l'inferno è qui sulla terra, nelle malatie, guerre, disgrazie, povertà ..tante ancora..
il paradiso è sogno di tutti, ma pochi lo raggiungono e restano fuori in tutta la vita..
14
postato da , il
Se l'inferno è il paradiso del diavolo, noi tutti poveri diavoli (belli e br*utti, ricchi e poveri, anoressiche e grassone, veline ed escort, giudici e giudicati, penitenti e Impenitente ecc ecc) andremo in paradiso
all'inferno i santi.
13
postato da , il
eppure posso dirti (per il lavoro che faccio) che nella povertà,e nella sofferenza spesso vedo più paradiso  che nelle persone che vivono una vita normale  cercando di fregare perennemente il prossimo.....il paradiso  e l'inferno lo facciamo  noi nella nostra testa col nostro modo di prendere la vita e tutti nostri sogni inesauditi  li affidiamo  alla  speranza  che chissà dove esista un mondo fatato

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti