Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Sappi, lavoratore sciocco, che non sono le tue..." di Salvatore Grieco


64
postato da , il
Impenitente, anche se le sinapsi non mi funzionano al top faccio il collegamento alla frase di Salvatore Il discorso vuoto... sperando di esserci riuscita, così sarà possibile leggere le vere intenzioni del "GRIECO"
63
postato da , il
Qui bisogna andare all'UNIVERSTA'
Quella della terza età non funziona, nel mio Comune: E' solo sulla carta ma proporrò al Presidente la nomina dei " docenti doc :il Grieco e l'Impenitente"
62
postato da , il
Bea dove vai a scuola? Devo tornarci anch'io. Assicurati che non ci sai suor Crocifissa. Dietro alla lavagna ci sto gia' abbastanza di mio.
61
postato da , il
La citazione Per ancillas et per operas avida domina multas divitias comparabit che per qualche tempo apparve nello status di Grieco dimostra, da sola, che egli non è né rivoluzionario né padrone.
Nel suo attuale status recita invece un Melius est nubere a cui (lapus calami?) probabilmente, manca il quam uri che completa la citazione dal Nuovo Testamento. Non so quanto voluto sia il riferimento e/o l'omissione ma di certo il verbo "ardere" non è tra i preferiti dell'iceberg Grieco.
60
postato da , il
Carissima Bea,
il tuo è stato un lapus memoriae (o lapsus calami, fai tu!), ne sono certo, perché fu proprio il Grieco a definire me, sia pure indirettamente, sobillatore,  (sua frase Il discorso vuoto sprofonda ecc..., comm. #2) e definire tutti gli altri, sempre indirettamente ma con con evidente chiarezza, una masnada di pirati senza bandiera (stessa frase, comm. # 4). Ne consegue che quando qui esorto a "non dar credito all'ignobile rivoluzionario" intendevo riferirmi a me medesimo, essendo proprio io, agli occhi del Grieco, se non proprio un rivoluzionario, di certo un essere abietto, spregevole ed ignobile.
D'altra parte che il Grieco consideri buona parte di chi frequenti questo sito una masnada di esseri spregevoli, non meritevoli di considerazione alcuna, non è una mia impressione: è un fatto. Basta rileggersi tutti i commenti della summenzionata frase, e in particolare le sue risposte a Sir Jo Black. Oppure rileggere il suo definire pecorecci i commenti che hanno "lordato" (per dirla alla GrieCrusca...) le pagine di questo sito.
La cosa buffa (si, perché in tutte le cose c'è sempre un aspetto divertente!) è che moltissime delle frasi e delle considerazioni del Grieco si sposano perfettamente col mio pensiero! La frase sotto cui stiamo commentando, ad esempio, la trovo semplicemente geniale e non tanto per ciò che dice (e che comunque sottoscrivo in pieno) quanto per l'originalità con cui è espressa (l'aggettivo sciocco, senza cervello, è un'autentica "perla" di genialità se rapportata al successivo interesse del padrone per il cervello del lavoratore). Ma come faccio a dirglielo visto che egli è profondamente prevenuto nei miei confronti?
Dimenticavo: prima di beccarmi del sobillatore di pirati senza bandiere io, il Grieco, non lo conoscevo affatto. Lo trovai proprio seguendo i tuoi commenti, Bea, alla sua frase prima citata. E il suo dire nei miei confronti giunse (guarda che coincidenza!) solo dopo che annunciai di non frequentare più queste pagine. Per carità: assolutamente legittimo farsi un'opinione pur senza intervenire. Ma intervenire quando gli altri sono andati via a me sembra un atteggiamento ben più stucchevole di qualche commento pecoreccio. Anzi, direi che un comportamento o-vile...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti