Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 108161

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

160
postato da , il
Quello che sto dicendo è appunto che Il problema della Chiesa è di non essere composta solo da Santi ma anche da persone dure di comprendonio, proprio come stai dimostrando di essere tu.
Tu, non probabilmente, ma sicuramente l'azzopperesti la Chiesa se ne facessi parte!
Vorrei capire che senso ha fare moralismo contro il moralismo!
159
postato da , il
Scusatemi ma... state parlando di quella Chiesa che accoglie amorevolmente tutti ma che ha impiegato circa quattrocento anni per togliere la scomunica a Galileo Galilei, sostenitore dell'eretica idea che la Terra non fosse piatta?
Oppure state parlando di quella Chiesa che ha impiegato non so bene quante centinaia di anni per accorgersi che qualche prete, ogni tanto!, violenta un bambino?
Ditemi che c'è un Dio che ci accomuna e sono disposto a credervi.
Ma non ditemi che la Chiesa è come se fosse una madre perché, se mia madre fosse stata così come la Chiesa è, probabilmente l'avrei azzoppata io!
158
postato da , il
Hai ragione, Marco!
Da chi porta il messaggio etico più elevato che l'umanità conosca ci si aspetterebbe la perfezione!
Ma c'è anche chi ha creduto e crede in quel messaggio al punto di smuovere montagne e dare la vita per il prossimo. Non si può dimenticare che anche queste persone sono la Chiesa. Sicuramente sono pochissime rispetto a quelli che bene sanno solo predicare, ma non  per questo meritano di essere ignorate o di finire nel fascio d'erba da bruciare come troppo spesso si fa. Basterebbe soltanto che ci appellassimo alle nostre coscienze per comprendere quali sono gli unici  esempi a cui dobbiamo guardare e nulla  potrebbe confonderci.
157
postato da yeratel, il
Quella dei fioretti era solo una piccola insignificante parentesi... non voglio assolutamente sindacare sulla linea religiosa adottata dalla chiesa, ma, fatto stà che ancor oggi i comportamenti dei suoi "rappresentanti" spesso sono contraddittori, poco chiari e, fanno lievitare tutt'attorno un "alone" di confusione che crea nell'individuo o nella "famiglia" una profonda diffidenza nell'accettare ciò che viene professato.
156
postato da , il
Giusto, Marco,  la Chiesa non può pretendere che i fedeli chiedano perdono e facciano penitenza per gli errori commessi dai suoi rappresentanti... Infatti non lo fa!  Sarebbe assurdo davvero se lo facesse!
Considera che anche un uomo buono e giusto sbaglia almeno sette volte al giorno. Chi sarebbe così folle da pretendere che qualcuno faccia penitenza e chieda perdono per gli errori degli altri, quando questo ha già da rispondere abbondantemente dei suoi?
E' vero che i vertici della Chiesa spesso assumono posizioni discutibili e anche in contrasto stridente con il messaggio evangelico ma l'attribuzione di quest'altra colpa non è un po' gratuita?
Sai perchè invece trovo molto calzante il paragone  con la mamma? Perchè fa comprendere quello che molti probabilmente ignorano e cioè che la Chiesa non è solo Papa e clero ma siamo tutti, proprio tutti, senza esclusione o distinzione di sorta,  tutti quanti riteniamo di volerne far parte. E se tu domani decidessi di farne parte, ebbene, Marco, anche tu saresti la Chiesa. Questa prerogativa di accogliere indistintamente tutti come figli ne fa idealmente una madre e, come ogni madre, la Chiesa vuole che i suoi figli si comprendano, si perdonino, si amino e si aiutino tra di loro sempre!
Mi dispiace che da piccolo ti hanno confuso le idee ficcandoti quelle penitenze e quei fioretti senza spiegarti  il perchè e soprattutto che le facevi per te e non per gli altri. Spero che questo mio commento possa servire almeno un po' a rimediare a quell'errore...;-)))

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati