Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Quando il rumore del dolore viene udito solo..." di Barbara Brussa

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

8
postato da , il
... E poi diventa talmente alta disperazione da non riuscire più ad essere comunicato.

Io penso che il dolore sia sempre udito da chi lo prova, gli altri, spesso, sono disposti a mostrare un pò di compassione a cercare vane soluzioni.

Pochi capiscono che la soluzione al dolore è avvicinarsi all'amico, offrirgli una birra, una passeggiata, delle parole ...
7
postato da , il
Purtroppo oltre a diventare disperazione per chi lo prova, lo diventa anche per le persone che gli stanno vicino perchè la vedono soffrire e sono impotenti, non possono fare nulla per dargli un pò di sollievo. E credetemi la colpa che si sente nel sapere di essere causa di ciò, per chi si ama, è peggio della disperazione.
6
postato da , il
Come un fischio assordante, che non smette di torturarci, e che ci piega per il dolore procurato,  .... forse poi è come quelle sirene d'allarme che sembrano non finire mai di assordarci, ma si interrompono quando oramai hanno finito di assordarci, o quando il ladro si è oramai dileguato bellissima frase *****
5
postato da , il
cara Barbara il dolore incatena l'anima , e si  spera sempre di trovare la chiave del lucchetto per liberarsi e continuare a vivere...
4
postato da , il
già sentita

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati