Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La gioia è scegliere, il dramma è che non c'è..." di Sir Jo (Sergio Formiggini)


9
postato da , il
Ah, penso che cercare una motivazione al perchè delle cose sia curioso ma che non ci faccia sentire meglio....al massimo ci dà un momento di gloria ma, poco dopo si ricade nella ricerca di altre motivazioni, anche per morire crediamo ci sia una motivazione...ma.....
Ri-ciao Sir!!!!!
8
postato da , il
Penso che la scelta sia sempre un'apparente volontà....la nostra vita si svolge e basta...possiamo andare da una parte o dall'altra, a destra e a sinistra ma....la gioia è dentro di noi, come il dolore, e ce li portiamo appresso nei nostri cambiamenti....se non siamo noi a voler cambiare è la vita che lo fà per noi!!
Ciao Sir...che ne dici di questa visione?
7
postato da , il
Mi piace molto l'osservazione di Bea al punto 5).

Rossella ha centrato cosa io volessi dire.

Concordo con Skanda quando dice che spesso capita che scegliere sia un dramma. E' vero soprattutto quando la scelta diventa un bivio al quale non sappiamo assolutamente da che parte andare, ovvero pensiamo che se andiamo da un lato sarà un dramma e dall'altro una tragedia ...

Donatella: E' vero ciò che dici. Se non hai motivazioni non scegli più ... Ed è anche questo quello che volevo dire io. La scelta è gioia, se non hai più motivazione è un dramma... e come diceva Rossella non scegli più, o lasci semplicemente che le cose vadano come vadano ...
6
postato da , il
Dicevo scegliere è gioia. Questo è libertà ed è lì il piacere. Nella seconda parte, forse, avrei dovuto dire: "il dramma e se non c'è un motivo ...". Ma il "che" rendeva di più il mio stato d'animo in quel momento.

A volte penso che il dover scegliere dove andare, cosa fare, il modo di vivere non abbia un vero motivo... ed è questo un dramma. Non è molto bello vivere senza vederne un motivo ... Diventa poco importante la gioia e la libertà di scegliere se non c'è una motivazione.

In sintesi il pensiero era: Gioiamo a, è bello, scegliere i nostri passi, ma in fondo non c'è una motivazione. Una visione un "pò" deprimente della vita ... ;)
5
postato da , il
Direi, il dramma è una scelta di vita se la gioia è il motivo per vivere.
Che motivo c'è di dire: "Scegli chi vuoi sia ucc*iso  dei tuoi figli".

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti