Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Se una strada è sbagliata è più sciocco..." di Gaetano Toffali


41
postato da , il
Giosc, allora e' vero: abbiamo frequentato la stessa scuola dell'infanzia..( ma mi sa che io ero gia' maestra e tu una bambina, pero'!) E poi mi trovo d 'accordo con Gaetano, quando dice, nel paragrafo 35, che nessun stipendio e' abbastanza alto per il rischio di morte:  giusto pero' bisognerebbe tenerne conto anche per chi lavora in cantiere.... si muore anche li, e molto spesso purtroppo! E poi volevo fare un'ultima considerazione: perche' non andare in "missione di pace" anche nei paesi africani da anni impegnati in lotte interne tipo Angola, Liberia e Somalia? Che cosa non hanno questi paesi per non meritarsi l'interesse di un contingente di "pace"?  Non hanno petrolio, e non hanno una posizione strategica.....e poi sono poveri, cosi' poveri che possono fare a meno anche della "pace"! Per chi non crede nel pacifismo e nella non violenza, dico solo un nome: "Gandhi", mi pare che la sua pacifica lotta abbia prodotto molto piu' che una sanguinosa guerra.
40
postato da , il
Silvana,cosa non si fa per il Dio Soldo!A questo punto saranno falsi i politici ai funerali ma, forse, li sono anche i parenti che hanno accettato la partenza volontaria del loro caro morto per "fior fiori di quattrini".?!
Mi astengo dal dare un mio giudizio personale su quanto ti avrebbe detto la tua amica.
A questo punto non fossilizziamoci su una divisa, ma gridiamo scandalo a tutti i lavori del mondo!
Anche le case automobilistiche se volessero avrebbero già risolto il problema dei morti sulle strade a causa dell'alta velocità in macchina! E invece no, abbiamo macchine sempre più di grossa cilindrata, super veloci e costose!I morti sulle strade non ci fanno neppure più effetto (sempre che non riguardi un nostro famigliare!)
C'è qualcuno che si arrabbia con le case automobilistiche?
39
postato da , il
Elena io c'è il marito di una mia amica che va volontario.  La moglie dice che è vita durissima ma che lo fa consapevole e per quei fior di quattrini che prende non per la patria perciò non tutti sono patrioiti ....
Per il resto concordo con Dana
38
postato da , il
posso essere sincero con te Elena?
si io penso proprio che l'esercito non serva e che non sia mai servito in passato.
poi certo una società deve avere una protezione interna (polizia) per chi non segue le sue regole. ma oggi più di ieri non c'è più neanche la legge dell'abilità nelle armi: oggi una bomba ammazza il più bravo dei soldati e lui nulla ci può fare.
rispetto per gli uomini, ma scusa non per l'istituzione.
ps
lascia stare i pacifisti... che male ti hanno fatto?
37
postato da , il
Giosc, lo stipendio di un soldato non è da nababbi,e non mi sembra corretto dichiarare che i soldati che partono per una missione lo facciano esclusivamente "per un certo tipo di stipendio e non per amore della Patria".Ogni tanto segui le interviste che fanno ai nostri soldati in missione; ascolta le loro parole e osserva i loro sguardi: la Patria ce l'hanno nel cuore.Tu credi che pensino allo stipendio quando sono sui blindati e sanno che ogni secondo che scorre è a rischio di attacco? I pacifisti? Lo ripeto partano in "missione di pace" e operino pro-serenità umana, con dolci parole e mazzolini di fiori!
Ricordati che i Nostri Soldati stanno salvaguardando la nostra serenità.Pensa se l'Italia subisse un attacco aereo, o di altro tipo, come è successo in altri paesi..Tu avresti il coraggio di dirmi che l'Esercito non serve?
Ma questo rimane comunque un mio pensiero.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti