Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La solitudine è un carcere a vita." di Leonardo Omezzolli


4
postato da , il
adoro la solitudine, quando faccio e penso come voglio...
per me esiste due tipi di solitudine: quella scelta, e quella forzata...
io la scelgo, e midispiace per chi è costretto di viverla
3
postato da , il
Prometeo con "un carcere a vita" non intendo una stasi in cui nulla può succedere. In questa prigione, come la definisco io, accadono cose fantastiche che senza la situazione di "prigioniero", magari,non avverrebbero. Sono concorde con te nel dire che ci aiuta ad aprire quelle porte sconosciute sulla vita, ma comunque si è in quella situazione, una situazione che ha dei vantaggi(come quelli da te citati) e degli svantaggi (che a mio modo di vedere sono l'impossibilità di uscire da quella solitudine).
Grazie per il commento! =)
2
postato da , il
La solitudine non sempre è un carcere a volte ci aiuta ad aprire quelle porte sconosciute sulla vita (quelle di Lawrence), che non hanno materialità, e che forse sono molto più difficili da forzare di quanto non siano le celle in cui a volte ci rinchiudiamo o ci rinchiude qualcuno, anche quando queste sono solo metafisiche..... ***
1
postato da , il
Caro Leonardo, hai perfettamente ragione.
Molti la vivono per destino, altri invece per scelta, ma comunque sia, io credo che resti sempre la privazione di molte libertà.
Complimenti come sempre.
Un abbraccio
Antonino

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti