Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Per risanare l'economia occorre far..." di Flavia Ricucci


25
postato da , il
Nessun oggetto del volere, una volta conseguito, può dare appagamento durevole... bensì rassomiglia soltanto all'elemosina, la quale gettata al mendico prolunga oggi la sua vita per continuare domani il suo tormento" il palo scivoloso?
La realtà è una '"arena di esseri tormentati e angosciati, i quali esistono solo a patto di divorarsi l'un l'altro, dove perciò ogni animale carnivoro è il sepolcro vivente di mille altri e la propria autoconservazione è una catena di m0rti strazianti"l'infedele alata?
24
postato da , il
Amica Flavia, amico Antonio,
siccome io non credo né al destino e neppure all'idealità, ma unicamente alla forza di volontà dell'individuo scaturita dal bisogno, inteso nella sua accezione più ampia, intendendo comunque riportarvi il mio pensiero, sono intervenuto (commento #20) con l’assurdo sillogismo.
Ora, pur sapendo che è a voi già noto, io lo stesso mi consento di riportarvi un breve passo di A. Schopenhauer, tratto da: Il mondo come volontà e rappresentazione, libro terzo, capitolo 38.

Ogni VOLERE ha origine dal bisogno, quindi dalla mancanza, quindi dal dolore. Questo cessa con la soddisfazione, tuttavia di fronte ad un desiderio che viene soddisfatto, ne restano almeno dieci di non realizzati; inoltre il desiderio dura a lungo, le pretese durano all’infinito (il palo di sapone. Più aumenta il desiderio più il bisognoso torna al punto di partenza); la soddisfazione è breve e di scarsa misura, ma persino la stessa soddisfazione finale è soltanto apparente (infedeltà alata).


Saluti
23
postato da , il
mm....

mi piacerebbe  conoscere la spiegazione di Salvatore
l'immagine dell'infedele sul palo insaponato è veramente fantastica

ma ...chi ha fornito il sapone all'infedele?
22
postato da , il
Bea, non so con chi si accoppia l'infedele ma non mi stupirebbe scoprire che lo fa indifferentemente sia ad Arcore che nei pressi del Circo Massimo...
21
postato da , il
Sempre attento e pronto, il mio buon Salvatore...… Accetto di buon grado la tua battuta ma più che come spiritosa l’'accolgo come inevitabile: il mio caloroso saluto era un assist troppo ghiotto per non approfittarne. Considerato, s’intende, lo stato in cui verso...
Il concetto di infedele alata m'’intriga non poco ma dall’'alto del suo palo di sapone l’'astrazione che ricavo risulta alquanto sibillina: mi piacerebbe comprendere meglio.

Condivisibile l’evidenza posta dal Sig. Freda.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti