Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Sentirsi felice equivale ad accontentarsi di..." di Davide Bidin


11
postato da , il
quindi se si è sereni di conseguenza si è felici... o no?
10
postato da , il
la felicità è accontentarsi, poichè descrive un attimo di vita non un periodo vero e proprio, la serenità è qualcosa da conquistare e che si può mantenere.
9
postato da , il
Sentirsi felici non è 'accontentarsi' ma è gioire di ciò che si è ottenuto, e siccome la felicità non è come i diamanti, che sono per sempre, la si deve rincorrere attraverso continue conquiste.
Accontentarsi è l'esatto contrario, è non ottenere nulla e aspettare...  aspettare...
8
postato da , il
la felicità non è accontentarsi, ma sfruttare al meglio quello che si ha.
Gli amici sono l'esempio più chiaro in assoluto. pochi ma buoni e si raggiunge la felicità, non la serenità.
7
postato da Federica Astolfi, il
Sono d'accordo nel non equiparare la felicità all'accontentarsi di quel che si ha ma non per questo non credo che non si possa essere felici. Non credo siano cose contrastanti. Forse la felicità è uno stile di vita, e il "non accontentarsi di quel che si ha" fa riferimento ad un approccio alle cose che esclude quello dell'essere e del vivere. Forse la felicità corrisponde (almeno in parte) al vivere appieno ogni cosa, compresi i momenti di sofferenza.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti