Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi inserite da Silvia Nelli

Questo utente ha inserito contributi anche in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Silvia Nelli
Non apparteniamo a nessuno se non a noi stessi. Nessuno può avere padronanza su di noi, ne sul nostro corpo, ne sul nostro volere e tanto meno sulla nostra vita. Abbiamo diritto di decidere e di scegliere. Abbiamo una testa per pensare e un nostro modo per vivere. Chi ci ama ci rispetterà per come siamo, chi pretende di cambiarci che si trovi pure qualcun altro.
Composta lunedì 7 aprile 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Silvia Nelli
    Le vere donne si amano con costanza e tenacia. Si lasciano libere di mostrare i loro pregi al mondo ma la loro intimità solo a chi amano. Le vere donne apprezzano ancora i piccoli gesti, gli abbracci e le attenzioni. Le vere donne non contano la quantità delle cose, ma la qualità di ciò che le viene donato. Le vere donne ascoltano con l'anima e in base a ciò che sentono si rapportano. Le vere donne non mentono, non tradiscono e non si elogiano. Le vere donne hanno bisogno di qualcuno che capisca che amano sentirsi donne anche fuori dal letto, amano sentirsi speciali e soprattutto amano vedervi fieri di averle scelte.
    Composta domenica 6 aprile 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Silvia Nelli
      Siamo spesso un mondo di codardi. Di persone che hanno paura di dire veramente quello che pensano. Paura di fare quello che sentono di fare. Sono davvero pochi quelli che vivono essendo se stessi al cento per cento! Sono pochi quelli che non si preoccupano delle conseguenze che può portare l'essere se stessi fino in fondo. Pochi quelli che non hanno paura e diranno sempre ciò che pensano, faranno sempre ciò che sentono e soprattutto se ne sbatteranno le palle se agli altri non piace!
      Composta domenica 6 aprile 2014
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Silvia Nelli
        Ho un dolore dentro al cuore che si chiama "ricordo". Lui non sa bene chi sono io, ma io imperterrita mi ricordo di lui. Lui echeggia in me e parla di qualcosa che non è stato, qualcosa che è stato per poco e ora non è più. Lui parla di canzoni che ancora fanno tremare il cuore, di parole che ancora vorrei ascoltare. Lui sa quanto è grande per me, ma non ha più le sue radici per potersi concretizzare e tornare ad essere "vita" e non più un "ricordo"!
        Composta domenica 6 aprile 2014
        Vota la frase: Commenta