Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi inserite da Saeglopur

Questo utente ha inserito contributi anche in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Saeglopur
Mi accorgevo del mio corpo, del suo interno, accanto a lei: del battito del sangue a fior di polso, del rumore dell'aria nel naso, del traffico della macchina cuore-polmoni.
Accanto al suo corpo esploravo il mio, calato nell'interno, sbatacchiato come il secchio nel pozzo.
Esiste nel corpo la neve che non si squaglia in nessun ferragosto, rimane dentro il fiato come il mare dentro una conchiglia vuota. Non la maledico quella neve, che mi imbottiva le orecchie.
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Saeglopur
    La fissavo, lo sguardo inceppato su di lei. Fu la prima notizia certa della bellezza femminile. Non sta sopra le copertine dei giornali, delle passerelle, sullo schermo, sta invece all'improvviso accanto. Fa sussultare e svuota. Restai così. "Mi ascolti o mi guardi?" Non so come mi uscì di dire: "posso scegliere?"
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Saeglopur
      Mica che uno va in giro tutto il santo giorno a dire alla gente: 'guardate che ho la furia appresso ". Uno se la porta dentro, nascosta bene in una piega dell'anima e magari non esce mai fuori.
      Ma poi salta il giorno in cui meno te lo aspetti e ti pungono sul vivo, nel vivo di quella piega d'anima e la furia esce fuori e prende il sopravvento e tu dopo dici:
      " Ma che è successo? Io non lo volevo fare. Torniamo indietro di un minuto solo, vi prego, torniamo a tutto com'era prima".
      E invece niente sarà più come prima e magari ci fosse, quel giorno, tua madre per piangerle addosso.
      Vota la frase: Commenta