Scritta da: Michelangelo (Milo) Da Pisa
Se scrivi dopando le parole, colorandole di tinte appariscenti, coprendole di rumori assordanti, avrai gli occhi di tanti come punto di arrivo. Se scrivi pensando a chi leggerà, ricorda che su quel foglio non ci sarai tu, ma l'ombra del tuo io. Scrivere, fallo per te stesso, come se nessuno dovesse mai leggere le tue paure, le tue miserie, denudati su quel foglio, vomitaci sopra i tuoi pensieri, ma fa che siano crudi e non correggerti, non farlo mai, non cancellare nulla, non rileggerti. Ecco, quello sarai tu, forse, sporco, forse semplice e a tratti banale, ma sei tu e viaggerai oltre.
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Michelangelo (Milo) Da Pisa
    Mi rendo conto che oggi tutto va urlato per esistere, un pensiero, un'idea, un sentimento. Io no. Sono per i sussurri, per le frasi sottovoce, per il dialogo tra occhi nella penombra di un'auto, forse perché ho paura che il destino possa vedermi felice o forse perché quando sono con te non ascolto altro rumore che non sia il battito dei nostri cuori.
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Michelangelo (Milo) Da Pisa
      Il principe azzurro, la donna dei sogni, l'uomo perfetto, la donna ideale, l'anima gemella, è questo il vero amore? O forse l'amore è l'incontro casuale di due anime imperfette, fragili, impaurite e rattoppate che intravedono la perfezione solo nella loro unione? O forse l'amore è di chi ha il coraggio di attendere di realizzare un sogno e non di accontentarsi di sognare una realtà che non ci appartiene? L'amore è per i temerari, i rivoluzionari, i trasgressivi. I pavidi d'animo si mettano da parte.
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Michelangelo (Milo) Da Pisa
        Perché la gente ha pudore, quasi timore della cosa più naturale al mondo, essere se stessa? Come se io avessi vergogna di respirare, di camminare, di vedere. Si vive con tutti quegli abbracci mancati, quegli sguardi deviati, quelle parole abortite in gola, quei vaffanculo smorzati tra i denti. Se imparassimo a svestirci dell'opinione altrui indossando il cuore, vivremmo la nostra vera vita, non quella che per inerzia abbiamo creduto di vivere finora.
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di