Scritta da: L. Lifegate
Io sono come il vento che sfiora le vellutate onde del mare, il vento che si posa e si lascia trasportare, e su e giù, giù e su vibra tra l'ignoto percorso.
Non importa quale sia la rotta saltello di barca in arca e solo il tempo sa dove si scorga il porto. e così come le nuvole che si disperdono nel cielo notturno tinto di stellare quiete, e il mio pensiero respira l'odore dell'essenza, l'energia dell'amore che accarezza ogni giorno il natural vagare di me supino animale emozional-pensante...
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: L. Lifegate
    Anche oggi il mio cuore è morto più volte, ma ogni volta ha ripreso a vivere. Io dico addio di minuto in minuto e mi libero da ogni esteriorità. Recido le funi che mi tengono ancora legata, imbarco tutto quel che mi serve per intraprendere il viaggio. Ora sono seduta sulla sponda di un canale silenzioso, le gambe penzolanti dal muro di pietra, e mi chiedo se il mio cuore non diventerà così sfinito e consunto da non poter più volare liberamente come un uccello.
    Composta mercoledì 23 maggio 2012
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di