Scritta da: Francesco Ianný (Vitamin F)
Lo scrittore Ŕ come un segugio che scava per portare alla luce qualcosa nascosto in profonditÓ. Mentre il cane si serve delle zampe per esplorare il terreno, lo scrittore si fionda nel baratro emozionale della propria interioritÓ. Il risultato non cambia: in entrambi i casi, si entra in contatto con una realtÓ preesistente e sconosciuta.
Composta lunedý 20 ottobre 2014
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di