Frasi inserite da Fabio Privitera

Questo utente ha inserito contributi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Fabio Privitera
Non sono né tempo né luogo ad essere sbagliati, ma l'illusione che una determinata persona capiti nella nostra vita solo ed esclusivamente per restarci tutta la vita. È più una presunzione che un'illusione, a dire il vero, tuttavia col non ammettere d'aver ceduto a un'illusione si imputa la colpa al tempo e al luogo, ma di fatto non esistono né tempo, né luogo, né persone sbagliate, esistono occasioni e comunque nel momento in cui si incontrano le persone giuste, esse lo saranno sempre in ogni tempo e in ogni luogo perché solo per loro tempo e luogo esistono già al di là dell'esistenza.
Composta lunedì 18 luglio 2011
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Fabio Privitera
    E chissà oggi cos'hai pensato, io non ce l'ho fatta a restare in silenzio e t'ho parlato. Non con la voce, né scrivendoti affatto, ma col pensiero ti ho sfiorato, perché so che un pensiero non è mai silenzio quando è il cuore a pensarlo. Senza suono esso sa comunicare, ciò che al suono non fa eco, con un linguaggio tutto suo, o tutto loro, giacché i cuori si capiscono in coppie, molto meglio di come parlano le menti.
    Composta martedì 30 giugno 2015
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Fabio Privitera
      C'è sempre qualcosa, qualcuno, che abbiamo avuto nella nostra vita, che resta attaccato ai sentimenti. Non importa il tempo. Un'estate o una vita sono concetti che le emozioni non conoscono. Esse si innestano in un lembo della nostra esistenza e lì tacciono finché non gli passiamo inavvertitamente il respiro vicino e le solleviamo. Così noi le respiriamo nuovamente e ci sembra di tornare a quel vissuto, a quella persona. Ma quel qualcosa non appartiene davvero a chi abbiamo conosciuto. Quel qualcosa in realtà era già in noi molto tempo prima che lo incontrassimo. Semplicemente il suo passaggio ce l'ha rivelata, ed è qualcosa che siamo non qualcosa che abbiamo, di buono o di cattivo. Ma buono e cattivo sono solo aggettivi ed ogni aggettivo è relativo a ciò con cui si vuole misurare. Lasciamo la misura a geometri e ragionieri. Non siamo anime, vite. Assaggiamo i frutti di tutto quello che scopriamo e sputiamo via i semi, non perché siano cattivi, ma perché crescano altri frutti e altri possano apprezzare ciò che abbiamo assaggiato.
      Composta sabato 18 ottobre 2014
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di