Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi inserite da Antonella Coletta

Questo utente ha inserito contributi anche in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Antonella Coletta
Amo i sorrisi del mattino, le belle parole, i "buongiorno" sussurrati, l'estate che si sta avvicinando. Amo i colori e quelle minuscole imperfezioni che mi accompagnano. Amo sapere che, in fondo, nessuno di noi è solo. Nessuno. E che intorno a noi c'è ancora e sempre possibilità di ricominciare.
Composta domenica 12 maggio 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Antonella Coletta
    Le cose belle non passano, non deludono, non ti abbandonano e non si dimenticano. Le cose belle entrano dentro, penetrano nell'anima e vi trovano un luogo caldo e sicuro in cui abitare. Le cose belle hanno un nome, come l'amicizia vera, che sà di casa e famiglia, come il cuore di chi ami, come le mani che ti trattengono per non farti cadere. Le cose belle son le parole sussurrate, perché l'amore vero non ha bisogno di venir urlato. Perché "c'è" sempre, è in ogni cosa.
    Composta domenica 12 maggio 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Antonella Coletta
      Non ho le palle, ma son dotata di due ovaie ben fornite. Ho il brutto vizio di dirle "in faccia" le cose, e spesso anche in modo troppo schietto. E chi mi conosce bene lo sa. Eccome se lo sa. Pecco di sincerità, fin troppa. E sono realmente buona e me lo dico da sola, non per troppa convinzione, sono fragile e insicura, ma perché so di esserlo. Soprattutto vedendo ciò che ho intorno. Se non parlo più non è perché sono offesa o dispettosa. È perché non mi interessa più. Punto. Amo troppo la vita per perderla dietro inutili quisquilie, o inutili persone. Amo troppo la vita, perché il dolore vero l'ho vissuto sulla mia pelle, perché la morte l'ho guardata negli occhi. E spesse volte, nella mia vita, lei ha vinto. E allora oggi mi voglio circondare di ciò che mi dà caldo al cuore, di persone che reputo sincere. Chi mi dipinge per cattiva di me non sa un benemerito nulla. Chi mi dipinge per falsa, un tempo con me camminava "a braccetto" quindi tanto santa non è. Ho solo smesso di dar retta a certe parole o persone. In fondo, per raggranellare un po' di serenità, offendono gli altri. Forse lo trovano piacevole. Non mi sento superiore a nessuno. A queste cose si però.
      Composta domenica 12 maggio 2013
      Vota la frase: Commenta