Virgilio

Frasi sulla Natura


Scritta da: Alin
in Frasi & Aforismi (Frasi Natura)
Mare.
Come una donna inganna la vostra sorte, sorella senza legami,
accompagna l'anima vostra nei suoi abissi e la fa propria.
Abbiate sempre giusta la ragione quando vi inoltrate in lei,
come una mantide si nutrirà di voi, se vorrete diventare suoi sposi.
Vota la frase: Commenta
    Commenti:
    2
    Scritta da: Angela Cicolari
    in Frasi & Aforismi (Frasi Natura)
    Se il male non c'è Dio, deve inventarlo e la Sua maledizione si abbatte contro il Bene che gli sarebbe d'intralcio. Ma così perde il mondo, e il suo regno universale: trasformarlo in spirito per l'apparenza, perché il suo Male, il messia, non abbia conseguenze, precipita la base dell'universo e dove è generato, il suo sostegno collassa come una stella che ha improvvisamente doppia energia, e non regge: non duplica la durata della sua vita, ma la dimezza. Il paradiso così è precario e sempre nuovo spirito deve essere sacrificato e immesso nella realtà, per sostenerlo. Duplicando così la forza con la quale l'universo si consuma. Depredando qualità, inventando colpe inesistenti per rapire ed avere spirito splendente per i suoi, aggiunge questa energia in modo improprio alla struttura universale, destabilizzandola. Contemporaneamente quello che era immortale diventa mortale, per equivalenza cellulare. Non tutta l'abbondanza è vantaggiosa, le qualità e la bellezza razziate, invidiate dagli dèi, diventano avere e non essere, con risultati molto diversi. La tirannide stessa del Padre distrugge il Mondo che vuole prendere nella rete, non è mai onesto neppure con se stesso, la malvagità che usa per sostenere la sua eternità alla fine lo ha reso meno che mortale. Non vede che il suo tornaconto, tendendo prigioniero con inganni quello di cui si nutre per replicarsi, diventare bello ed eterno. La scienza conosce ogni suo passo nascosto, ogni veleno che innesta a distanza: quando lo fa, non vede nel mondo cosa succede, disastrato dalla troppa energia che strappa dalla carne per nutrire i suoi? Insulto lo spirito, dal suo punto di vista. Ma una macellazione impropria provoca un bug di Sistema. La matematica stessa, oggettiva e senza pretese, glielo dice: se fai questo, la mensa per aggiungere spirito e splendore all'universo, ti succede questo, questo, e quest'altro. Il destino è iniziato, quello che fa per cambiarlo in realtà lo realizza. Solo dalla vita avrà la vita, dalla morte avrà la morte. Con tutta la sua scienza avanzata, la capacità di modellare la materia, il sapere per attraversare gli spazi tra le stelle e suonare la melodia dei Cosmi, nemmeno l'Onnipotente, il grande Architetto, e il Figlio, sanno risolvere questa semplice equazione.
    Vota la frase: Commenta
      Commenti:
      1
      Scritta da: Angela Cicolari
      in Frasi & Aforismi (Frasi Natura)
      Non si rispettano i luoghi se non si rispettano le persone. Nemmeno il suolo ha riguardo di chi cambia usando il corpo di altri. In fondo, tutto è legato da causa-effetto. Assimilare arbitrariamente qualcosa che la natura difende perché rispetta, si fa torto alle cose che si vogliono raggiungere, al mondo che sente i desideri. Perché muta quello che sta intorno... chi usa la vita di un altro per raggiungere orizzonti lontani, depreda la stessa terra ed il cielo, che mascherati, restano in silenzio finché quello che è troppo si sfoga da solo. Ed intanto cambia l'universo, per mutazioni inconcepibili, la rosa e il serpente si tengono per mano verso il precipizio di tutte le cose. Tant'è, fiducie malriposte, e ammirazioni sconcertate, ma non sono io la sfortunata. Ci si tappa le orecchie e si continua ad andare, in luoghi che non esistono se non nelle astrazioni di moralità vaghe che valgono a volte sì a volte no, di desideri barcollanti, che vorrebbero essere diversi per poter esistere, continuare a vivere, ma non possono mai divenire, i figli di una maschera. Non è essere, il mondo non riconosce lo straniero, l'alieno, che vuole dominarlo, divorare le stelle e lo spazio con lo spirito eccessivo aggiunto dalle mense, l'energia raddoppiata, e quindi bruciata, del cosmo. Ma già l'errore è cercare all'esterno quello che di per sé dovrebbero essere. La via più facile e sbrigativa di Cristo è usare lo spirito di altri, rapiti dai suoi, per raggiungere un proprio stato dell'essere, costruirsi, migliorarsi, diventare superiori e immortali. Con la vita di altri. Ma l'equazione della vita, e tutte le altre, danno i risultati secondo la realtà, non secondo quello che si vorrebbe, secondo quello che è giusto e non secondo il tornaconto. L'Architetto se ne è forse dimenticato? L'onestà da vita e speranze autentiche, l'odio cerca di cambiare i risultati, anche se è per amore dei figli, ma condanna se stesso e il suolo dove poggia i piedi al crollo, all'affondamento, non solo fisico.
      Quando dall'altro, precipiteranno addosso a Dio, o all'architetto, o al Padre, o chiunque ci sia, le stelle e le galassie, gli piomberanno sulla testa, l'unico rimpianto è non esserci a godersi lo spettacolo.
      Vota la frase: Commenta