Frasi celebri di William Shakespeare

Drammaturgo e poeta, nato domenica 26 aprile 1564 a Stratford-upon-Avon (Regno Unito), morto sabato 23 aprile 1616 a Stratford-upon-Avon (Regno Unito)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Marianna Mansueto
Ma io, che non sono fatto per spassi,
nè per la corte di specchi amorosi,
io, che sono di rozzo conio e senza maestà d'amore per pavoneggiarmi
con impudiche ninfe sculettanti,
io, che sono amputato d'armonia,
frodato di fatezze da Natura,
deformato, non finito, spedito
prima della mia ora al vivo mondo
messo su a malapena per metà,
e in modo cos'storpio e fuori tono
che se gli arranco accanto i cani stessi mi abbaiano contro -
perdio, io, in mezzo ai pifferi di pace
non ho altro gusto per passare il tempo
che spiare la mia ombra sotto il sole
e cantarmi la mia deformità,
E così, non potendo far l'amante
in questi giorni di bell'eloquio,
io decido di essere malvagio
e odiare questi inutili diletti.
William Shakespeare
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Marianna Mansueto
    Vi prego,
    Quando narrerete questi
    Tragici avvenimenti,
    Parlate di me quale io sono;
    Non attenuate nulla,
    Non scrivete nulla per malizia.
    Dovrete dire allora di uno che amò
    Senza saggezza ma con troppo amore,
    Di uno non facile alla gelosia,
    Ma che istigato,
    Giunse alla follia estrema
    Di un uomo la cui mano,
    Come farebbe un povero indiano,
    Getto via una perla più
    Preziosa di tutti i suoi tesori.
    William Shakespeare
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di