Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Veronica Gentili

Web Marketing & Social Media Marketing Specialist, nato a Grosseto (Italia)

Scritta da: Veronica Gentili
Quando siamo stati pensati qualcosa deve essere andato storto: quel non capire quanto è importante qualcosa finché non c'è più. Quel non rendersi conto di quanto valga quella persona, quella sensazione, quel "sentirsi così" finché non se ne va e concentrarsi invece su qualcosa che non c'è e vorremmo avere, salvo poi normalizzarlo quando si ha. Quasi ogni sera faccio il gioco delle cose belle che ho: mi aiuta a guardare le cose da una migliore prospettiva. Mi aiuta a essere una persona serena e lontana dal pendolo che sembra scandire la vita di tanti tra il dolore di non aver qualcosa e la noia di averlo raggiunto.
Composta giovedì 8 maggio 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Veronica Gentili
    A volte ti ritrovi a parlar male di qualcuno. Non ti chiedi se è per rabbia, invidia, frustrazione, semplice noia o perché, ci sta eh, quella persona se lo merita davvero. Non pensi però che in quello stesso momento in cui ne stai parlando male, di fatto, stai influenzando l'opinione di qualcuno su quella persona. In modi che non sai forse gli stai precludendo un'amicizia, un amore, un cliente, tu non lo sai e intanto parli. È che se realizzassimo quanto le nostre chiacchiere cattive possono davvero cambiare la vita di una persona magari la pianteremmo di sparlare. O per lo meno, sparleremmo solo quando c'è una vera ragione. Che non sia invidia, stupidità, frustrazione o banalissima noia, per esempio.
    Composta lunedì 3 marzo 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Veronica Gentili
      A volte capita di essere invidiosi. Di qualcuno, di qualcuno che ha qualcosa che te non hai, di qualcuno che ha fatto qualcosa che tu ancora non sei riuscito a fare. Succede, siamo terribilmente umani. Con quell'invidia puoi fare due cose: lasciare che ti mangi dentro, che porti a gioire in modo malsano quando l'altro fallisce e che contagi il tuo modo di essere, facendoti vivere come quelle tante persone ridicole e frustrate che passano il loro tempo a parlare male del prossimo e a cercare modi creativi per far parlare male del prossimo. Oppure puoi capire di cosa sei invidioso, imparare dalle persone di cui sei invidioso e arrivare più in alto di dove sono arrivate loro, perché hai deciso di essere migliore. Invece di aspettare che gli altri falliscano per scendere dove sei tu.
      Composta lunedì 24 febbraio 2014
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Veronica Gentili
        E poi a volte credi che basti far finta che un problema non ci sia perché sparisca. Come un bambino che non vuole ascoltare né vedere, ti tappi le orecchie e chiudi gli occhi, sperando che quando li aprirai lui sarà sparito magicamente. O, magari, credi di poter fare un patto silenzioso, un patto in cui lui si impegna a non darti troppa noia e tu a non far troppa finta che non ci sia. E funziona davvero qualche volta, anche per mesi e anni. Ma la verità è che faresti bene a sederti, prendere un grosso respiro e parlarci. Accompagnato da chi vuoi, dove vuoi, nel modo che preferisci. Però affrontalo, sempre. Il prima possibile. Prima che ritorni e diventi impossibile riuscirci a parlare.
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Veronica Gentili
          Impara a non pensare troppo. Impara a pensare quel tanto che basta per fare scelte sensate, ma non lasciare che i tuoi pensieri ti facciano smettere di vivere. Impara che quando pensi troppo riesci a trasformare una formica in un elefante, un problema in una tragedia, una goccia in un oceano e non perché sia davvero così, ma perché quando pensi troppo distorci completamente la realtà. Impara che esiste il qui e ora e ogni volta che la tua mente ti porta lontano, ripetilo. Qui e ora. Impara a esistere senza che il continuo borbottare dei pensieri ti distolga dall'unica cosa che conta: il momento in cui sei e che dovresti vivere con tutto te stesso.
          Composta venerdì 27 dicembre 2013
          Vota la frase: Commenta