Scritta da: ODIOSA
Come onda di un mare in tempesta
sono scoglio che non trova riparo
Un vascello che ha perso la rotta
e sogna ancora la terra promessa
Un gabbiano che segue la preda
ma ha paura di planare sul mare.
La marea mi trascina nel fondo
mentre l'acqua mi toglie il respiro
ed io persa nel buio profondo
cerco ancora un pezzetto di sogno.
Tindara Cannistrà
Composta venerdì 13 luglio 2012
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di