Scritta da: Marianna Mansueto
Il mio inconscio aveva conservato per quel momento un'immagine di Edward precisa in ogni dettaglio. Osservavo il suo volto perfetto come fosse davvero lì; la tonalità esatta del colorito glaciale, la forma delle labbra, il profilo della guancia, la luce dorata che brillava negli occhi infuriati. Era infuriato, ovviamente, perché avevo deciso di rinunciare. Serrava le mascelle e sbuffava di rabbia.
Stephenie Meyer
dal libro "New moon" di Stephenie Meyer
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Marianna Mansueto
    Aveva senso proseguire? Lì non c'era niente. Nient'altro dei ricordi che avrei potuto rievocare a piacimento, se fossi stata capace di sopportare il dolore che scatenavano. Fui sorpresa da una sensazione che mi congelò. Quel luogo non aveva niente di speciale senza di lui. Benché non avessi aspettative precise, sentivo che nel prato non c'era atmosfera, non c'era niente, era un luogo come un altro. Come negli incubi.
    Stephenie Meyer
    dal libro "New moon" di Stephenie Meyer
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Marianna Mansueto
      Per di più, non mi era mai passato per la testa di innamorarmene. Una cosa mi era chiara e la sentivo in fondo allo stomaco, al centro delle ossa, dalla punta dei capelli alla pianta dei piedi, e nel mio petto vuoto: chi ama ha il potere di distruggere.
      E io ero stata distrutta, sbriciolata.
      Stephenie Meyer
      dal libro "New moon" di Stephenie Meyer
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di