Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Shalimar
Impari a non fidarti, a tenere lontano tutto e tutti. Impari a contare solo su te stessa, a curarti da sola le ferite quando la vita infierisce. Impari a piangere in silenzio, a mascherare il dolore dietro ad un sorriso falso. Impari che è nel momento in cui riesci di nuovo a respirare che l'onda successiva si abbatte con forza su di te riportandoti a fondo. Impari che puoi anche scegliere di fartelo un po' in compagnia questo viaggio che si chiama Vita, ma in fondo l'amara realtà è che siamo tutti più o meno soli... e forse per ciò che porti "dentro" di te, tu sei una solitaria in mezzo ad una moltitudine di solitudini.
Composta mercoledì 6 agosto 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Shalimar
    Ci sono fili che non tagli, non spezzi. Puoi usare forbici, coltelli o pesanti scuri, ma non li recidi. Ci saranno momenti in cui arriverai a pensare di esserti finalmente liberata. Ma basterà una piccola sensazione, sottile e leggera come un alito di vento, così lieve da passare quasi inavvertita, per capire che il legame c'è, che quel filo ti tiene ancora unita e che senti di nuovo ciò che vorresti non percepire più... Perché quello che senti non è tuo, non ti appartiene. Quello che provi è suo, perché lui scorre ancora libero dentro di te.
    Composta domenica 3 agosto 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Shalimar
      L'umiltà oggi? Merce più che rara. Praticamente la si può trovare in vendita una sola volta all'anno, in un mercatino quasi sconosciuto, che monta i suoi banchi in un luogo alquanto impervio e praticamente irraggiungibile... e pensa... Se per caso tu decidessi di farci una scappata, magari per riacquistare un po' di questo prodotto unico, ti renderesti ahimè conto, che il mercato è collocato dall'altra parte del mondo rispetto casa tua!
      Composta domenica 3 agosto 2014
      Vota la frase: Commenta