Questo sito contribuisce alla audience di

Aforismi di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Silvia Nelli
Voglio essere ascoltata quando sogno. Voglio essere capita quando piango. Voglio non sentirmi stupida quando qualcosa mi fa paura e voglio essere abbracciata per ritrovare la mia serenità.
Voglio essere quella parte migliore che manca ad ognuno di noi.
Voglio essere il riflesso più bello dei tuoi occhi e il sorriso più bello sulle tue labbra. Non voglio essere tutto di te, ma il meglio che hai avuto nella vita.
Composta venerdì 18 ottobre 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Silvia Nelli
    Ci dicano che siamo pretenziose, che siamo pignole. Ci accusano di essere acuti osservatrici o 007 in missione segreta. Ci danno delle possessive o delle "esagerate". Mi domandavo se mentre gli uomini definiscono così le loro donne hanno mai notato prima di parlare di quanto loro siano: superficiali, materialisti. Di quanto poco ci ascoltino, e di quanto poca importanza diano alle nostre esigenze "Fuori dal letto" prima di pretendere le loro di esigenze "dentro al letto"!
    Composta venerdì 18 ottobre 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Silvia Nelli
      Le donne migliori sono quelle che al mattino senza nemmeno guardarsi allo specchio sorridono al nuovo giorno. Sono quelle che assaporano il caffè senza pensare al pigiama, al trucco e a tutto il resto. Sono quelle che sicure di se camminano fiere ovunque e comunque perché sanno che la loro più grande ricchezza la portano nel cuore.
      Composta venerdì 18 ottobre 2013
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Silvia Nelli
        Ho creduto di aver perso nell'attimo in cui ho perso chi amavo. E piano piano seguivo la mia fine tra le lacrime, sola e in un angolo. Ho creduto di non avere più ragioni per lottare, per vivere... Poi mi sono guardata, e mi sono domandata se meritavo quello che stavo passando e se chi mi aveva ridotto così meritava la mia fine. Li, ho capito che me stessa era uno dei motivi principali per cui dovevo vivere!
        Composta venerdì 18 ottobre 2013
        Vota la frase: Commenta