Questo sito contribuisce alla audience di

Aforismi di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Silvia Nelli
Scendere dal piedistallo e mollare quella convinzione di essere sempre nel giusto ogni tanto fa bene. Io sono nata per amare chi merita, lottare per chi vale e ignorare chi non mi apprezza. Non tutti quelli che decido di non portare con me li dimentico, qualcuno lo porto con me per sempre. A volte è una questione di scelte. Non porto mai rancore, ma se scelgo la mia strada non potrà più incrociare quella di chi lascio dietro. Quando scelgo non mi fermo nemmeno se ho paura di sbagliare, figuriamoci se mi fermo quando chi mi vede allontanare non prova nemmeno a fermarmi.
Composta mercoledì 11 maggio 2016
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Silvia Nelli
    Non calpesto le persone, me ne vado. Ci metto tempo, lotto e mi faccio male, ma il giorno in cui voltarmi farà meno male del restare arriverà. In quel momento non penserò a niente tranne che a salvarmi. Penserò solo a scendere da un'altalena emotiva che mi tiene in bilico tra ciò che purtroppo vedo e ciò che avrei voluto vedere. Quel giorno, non chiamatemi cattiva. Non ditemi che sono cambiata, ma piuttosto domandatevi se avete mai fatto veramente qualcosa per farmi restare.
    Composta mercoledì 11 maggio 2016
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Silvia Nelli
      Alcuni momenti li voglio fatti solo di silenzio. Quel silenzio che mi permette di ascoltare solo ciò che dentro me fa rumore. Ascoltare il rumore della paura, che fa vibrare lo stomaco. Il rumore dei rimpianti che nuotano nel mare fatto di lacrime. Il rumore di un'emozione che mi lascia un po' il respiro ammezzato. Il rumore dei sentimenti, quelli potenti e non trattenibili che bussano con violenza alle porte del cuore. Il rumore della ragione che aspira a farmi ritrovare, ma spesso... Troppo spesso amo perdermi.
      Composta martedì 10 maggio 2016
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Silvia Nelli
        Sono più spaventata all'idea di stare tra le braccia di qualcuno e fidarmi nuovamente, che restare da sola ad ascoltare il silenzio che spesso quei piccoli vuoti, bisogni o mancanze ci fanno sentire. Ascoltarli per poi distrarsi e fare finta di niente fa meno male della sensazione che lascia una pugnalata ricevuta inaspettatamente da colui di cui ti sei fidata.
        Composta giovedì 5 maggio 2016
        Vota la frase: Commenta