Scritta da: Libripassion
I carabinieri tagliarono lo spazio tra i pazienti e i medici, portandosi dietro le loro storie private celate da un lavoro che non ti permette mai troppa ironia. Padri di famiglia schiacciati in divise e ruoli, pronti a calarsi dentro la vita, ma soprattutto dentro la testa, di qualcuno che non avrebbero mai voluto incontrare.
Sara Rattaro
Composta martedì 27 ottobre 2015
dal libro "Sulla sedia sbagliata" di
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Libripassion
    Quel giovane uomo le era entrato nel cuore, senza preavviso, come un raggio di sole che scalda il mattino gelato, trafigge il buio e ti attraversa l'anima. Le aveva insegnato a sognare e ad amare il suo corpo, a trovarlo bello e prezioso. Le aveva regalato il suono dolce delle parole di chi ami, i colori e i sapori che ti alzano da terra e ti rendono forte e invulnerabile.
    Sara Rattaro
    Composta martedì 27 ottobre 2015
    dal libro "Sulla sedia sbagliata" di
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Libripassion
      Sento un formicolio alle mani. Tu dormi e io vorrei entrare dentro di te. Vorrei avere la forza sufficiente a spaccare il tuo guscio e rendere la tua vita un posto dove ti piaccia stare, ma piuttosto che perderti, sarei disposta a vegliarti nel sonno per sempre. Dimmi, ti prego, dove sei ora, cosa stai guardando, a cosa pensi. Prova a spiegarmi, se ci riesci, perché non posso stare lì, appoggiata al tuo petto ad ascoltare la tua voce sussurrare qualsiasi cosa. Spiegami perché ogni pensiero parla di te, del tuo naso perfetto, del tuo odore che mi trascina, del sapore delle tua pelle scura. Prova a raccontarmelo, perché a me si ferma il cuore se solo ci provo. Vorrei viverci in questo sogno perché ci sei tu, e poco importa se dovessi perdere tutto quello che ho per questo, tanto senza di te il mio tutto non ha più senso. Raccontami, ti prego, tutto il mondo folle che hai dentro, per cosa bruci in questa notte bollente, sfondo perfetto per i nostri corpi uniti in uno solo.
      Sara Rattaro
      Composta martedì 27 ottobre 2015
      dal libro "Sulla sedia sbagliata" di
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Libripassion
        Puoi condensare tutta la tua vita in un'unica valigia, se ci sei costretto. Chiediti di cosa hai bisogno veramente e scoprirai che non è quello che ti aspetteresti: metterai da parte senza problemi la maggior parte delle cose che possiedi per far spazio a quell'unica cosa che conta davvero, la persona che ami di più al mondo.
        Sara Rattaro
        Composta martedì 27 ottobre 2015
        dal libro "Sulla sedia sbagliata" di
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di